Immagine
 letto 2 di M e G a Lubriano... di Carvelli
 
"
Un uomo è ricco in proporzione al numero di cose delle quali può fare a meno.

Henry D. Thoreau
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.

Di Carvelli (del 31/08/2010 @ 10:39:24, in diario, linkato 753 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 31/08/2010 @ 10:11:12, in diario, linkato 736 volte)
Guardo il tuo carrello della spesa come se guardassi te. Gli occhi sono lo yogurth. Lo prendi in confezione grande ma prendi quello magro - io no, quello intero. Conto i rotoli della carta igienica - anche tu prendi la confezione da 4? anche tu non sei consumista? anche tu non hai spazio per conservarla? - come se osservassi le tue ginocchia. Le gambe sono i detersivi per la lavatrice - piace anche a te il profumo della felce? ma dài! I piedi sono il formaggio tagliato a fette - fontina valdostana, gorgonzola, puzzone di moena (mmm come andremmo d'accordo noi, penso, ma come poco con gli altri! eh sì!). Le mani sono le saponette - neanche tu le compri qui eh già, non c'è molta scelta, le compreremo altrove dài. Guardo il tuo carrello della spesa come se guardassi ogni piccola parte di te. A ognuna do il senso del particolare e del tutto. Tutto ha senso di te. Lo spazzolino, i cotton fioc (che bello sapere che anche tu non li usi), le fette biscottate, le marmellate. Tiro una riga e faccio il conto. A modo mio. Come il calcolo delle affinità. Che bella parola "affini". Affini siamo. Già affini. Nelle corsie di un supermercato, dentro la griglia di un carrello, come in un test delle tolleranze.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 27/08/2010 @ 09:49:08, in diario, linkato 688 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 27/08/2010 @ 09:46:59, in diario, linkato 958 volte)

Ancora una poesia di Pierluigi Cappello che ieri ha vinto il Campiello Poesia con l'ultima raccolta pubblicata da Crocetti e dal titolo Mandate a dire all'imperatore.

Piove

Piove, e se piovesse per sempre
sarebbe questa tua carezza lunga
che si ferma sul petto, le tempie;
eccoci, luccicante sorella,
nel cerchio del tempo buono, nell'ora
indovinata
stiamo noi, due sguardi versati in un corpo,
uno stare senza dimora
che ci fa intangibili, sottili come un sentiero
di matita
da me a te né dopo né dove, amore,
nello scorrere
quando mi dici guardami bene, guarda:
l'albero è capovolto, la radice è nell'aria.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 27/08/2010 @ 08:35:34, in diario, linkato 689 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 27/08/2010 @ 08:23:11, in diario, linkato 1133 volte)

In una pausa di lettura di quello che ho letto e di cui presto dirò mi sono imbattuto in questo piccolo ma sorprendente resoconto di vita fuori città. Bello il tono di fondo. Consolante adattamento di un ozio oraziano con filosofia leggera, soffice mai dichiarata. Luisa Pulcher - Il tempo è un albero che cresce (Instar libri).Ci sono alberi - e va da sé - e ci sono fiori, giardini, colture. Due idee mi solleticano. Una - forse deriva mia - che gli uccelli abbiano finito per manifestare tanta difformità di specie in grazia del vantaggio del volo. Volando ci si preserva nella differenza e ci si salva. Volare potrebbe essere la soluzione a tante guerre di terra ma qui non stiamo parlando di guerre, né di ali. Stiamo parlando di uniformità della specie. Volere la difformità vuol dire lasciare il campo della contesa, sollevarsi dal bruto scontro di specie più rapaci di altre. Solo così è possibilie salvare l'individualità, la difformità. Creare nuovi habitat, ricavarli. In un altro passo del libro la Pulcher notando una fioritura anticipata fa una riflessione su come in Natura (e di nuovo viene da pensare a Noi, esseri umani) c'è chi fiorisce prima anticipando di un po' la fioritura altrui. Mi porto via queste due cose. Il libro rimane nella casa in cui era.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 26/08/2010 @ 16:30:35, in diario, linkato 657 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 26/08/2010 @ 16:30:16, in diario, linkato 714 volte)
Il caffè può essere un caffè
qualsiasi, l'ordinazione anche
ma quando attendo
stretto dall'ansia di chi attende
faccio delle mie dita tempesta
agitando gli spiccioli che ho in tasca;
di sicuro laggiù
nel buio di cotone dei calzoni
puoi ascoltare teste e croci
sovvertirsi e rincorrersi;
nell'affollato tintinnio
di metallo
avvertire l'attrito
di ciò che prima era verso
ricomporsi in recto
e mentre ansia, burrasca
diradano in bonaccia al passo
della cameriera che appare
sospettare tu
- il miliardesimo eletto -
di avere ritenuto in tasca
la direzione e il senso
dell'universo intero.
(Pierluigi Cappello, da La misura dell'erba)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 26/08/2010 @ 09:23:18, in diario, linkato 697 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 26/08/2010 @ 09:22:55, in diario, linkato 734 volte)

E' un po' che non parlo di film e così recupero. Parlando di due film italiani e di altri visti in questo lungo frattempo che non esaurisco qui ma provo. Basilicata coast to coast (clone perfetto in quanto a schema narrativo di Little Miss Sunshine) mi è piaciuto per la freschezza e la piccola non saccente grazia che lo conduce dall'inizio alla fine. Mi commuove e mi sorprende ancor più Dieci inverni che avevo macato a suo tempo e ho visto ieri. Anche per questo film è necessario lodare la leggerezza pensosa di un piccolo dramma che tutti conosciamo (anche se per voi spero non sia così) in confezione durata. E' proprio vero che alle volte l'amore se scende a terra fa la fine dell'albatros di baudelairiana memoria. E' goffo, ingombrante e difficile al volo (alla ripresa del) e non si sarebbe detto certo quando lo si ammirava da sotto in su. Questo fa sì che spesso le grandi storie d'amore non si compongano nella concretezza e finiscano per aleggiare in una sfera ideale da cui nessuno avrà l'ardire di farle scendere - per convenienza, è chiaro. Ma ciò è un male, sia detto a latere. E per non peccare di cinismo o disfattismo. Detto solo per laicità. Nel film di Mieli ci sono due momenti topici da questo punto di vista: un'alba e un tramonto (anche se il vero tramonto è alla fine quando il gabbiano scende e, anche se a fatica, si distingue per qualche passetto magari sgraziato ma vero, reale e ci consegna quella "quadra" - per dirla alla Bossi - che spesso manca per ideologia ai grandi amori). Dicevo due scene: lui (mi preme qui dire che Riondino e la Ragonese sono per me le due più recenti e massime espressioni della recitazione insieme alla Rohrwacher e pochi altri ma ne parleremo), Riondino, guarda lei e dice "se vuole viene lei" attendendo la mossa della ragazza che lo ha rifiutato anche se non forse totalmente convinta. L'altro punto è quando per la prima volta lui si dichiara e non è il giorno adatto se si pensa che è il matrimonio di lei con un altro di cui è incinta e che è pure amico di lui. In queste due scene si gioca l'imperfetta gravità dei grandi sentimenti (rimarcata da lei che gli fa rotolare addosso la frase "adesso è facile" che è a dire perché è impossibile, e perché è detto per rottura più che per composizione. Fortuna vuole che un po' di leggerezza perfetta (anche se percepita come imperfetta ci riappacifica con il fantastico mondo della realtà reale, viva il soviet supremo) dona al film il finale che salva e che riporta all'inizio la storia nella casa in cui doveva succedere già da subito la cosa che succede alla fine. A saperlo (si dice alla vita).

Segnalo anche il bellisimo The box (non fatevi trarre in inganno dal trailer). Un film che nasce dalla fervida immaginazione scritta di Matheson e ben trasposta sullo schermo. E Il piccolo Nicolas e i suoi genitori, un film davvero perfetto, furbo o scaltro che dir si voglia. Un piccolo classico già girato come tale e per questo forse un po' saccentino ma onore al merito di chi ha saputo cimentarsi con un classico (che non ho letto) rendendo il film classico di par suo.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3
Ci sono 378 persone collegate

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
diario (3972)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019

Gli interventi pi cliccati

Titolo
casa (8)
diario (1)
Letti di Amicizia (81)
libri (7)
Roberto (9)

Le fotografie pi cliccate


Titolo

 


webmaster
www.lorenzoblanco.it








08/12/2019 @ 16:40:48
script eseguito in 508 ms