\\ Home Page : Articolo : Stampa
Non qui e tu
Di Carvelli (del 23/06/2006 @ 10:11:17, in diario, linkato 1220 volte)
Dico cose brutte. Le penso. Prima le penso e poi le dico. Mi dibatto come un pesce. Salto di qua e di là come se cercassi la sponda d'acqua da cui provengo. In metropolitana sento un accento che non è di qui e penso a lì. Sono in fuga perenne. Mi piacerebbe domani non svegliarmi a quell'ora e non andare lì. Ora non vorrei essere qui. Stamattina volevo fare come se non dovessi andare da nessuna parte. Come se non avessi fretta ed ero felice. Ora vorrei pensare che se fossi altrove tutto sarebbe meglio o uguale. Che non è poi così necessario che io faccia questo. Che non conta il per sempre. Che conta ora. Che è importante questo. Che sto bene e che sono felice e che tutto il mondo lo sarà con me se io lo sono. Anche tu. E che non serve essere giusti, essere pari, essere uguali. Che serve solo essere veri. E felici.