\\ Home Page : Articolo : Stampa
Metro, magliette
Di Carvelli (del 21/07/2006 @ 08:58:44, in diario, linkato 680 volte)
PRINCESS, LOVE ME, ITALIA, GO, ROMA, GIRL. Guardo le magliette. Ammirato, anche un po'. Non riesco ad indossare magliette con scritte. L'unica cosa che ricordo con scritte nella mia vita è un po' passata anche se se la ritrovassi la rimetterei. GOD MADE THE IRISH #1. Era verde smeraldo con un trifoglio bianco. Era la mia felpa preferita dei vent'anni. Esisterà ancora? Nasceva da un negozio dell'usato. Quasi tutto quello che ho comprato a vent'anni era stato di qualcuno prima di me. Il motivo era l'originalità non il feticismo. Anche perché i miei diciotto vent'anni coincidono con una omologazione spaventosa e delle nicchie di gusto. Non stavo nell'una né nelle altre. E allora pescavo in quell'esotismo di camicie psichedeliche o residui anni 50. Chissà se si possono stabilire quote e differenze di gusto in base alla moda. Davanti a me magliette e mani che aprono e chiudono i giornali free press con un ritmo velocissimo. Dieci o venti piegamenti di fogli e le farfalle vengono riposte sul sedile a fianco. Chissà con quali certezze, angoscie, dubbi.