\\ Home Page : Articolo : Stampa
Ancora il John Banville che giÓ citai
Di Carvelli (del 29/05/2008 @ 16:42:02, in diario, linkato 958 volte)
"Quale romanziere non guarda agli anni degli esordi con meraviglia e quella dolente invidia che l'immagine di noi stessi giovani ci ispira? Quanto gli sembrava facile allora creare quegli esserini di carta, e, una volta creati, quanto erano malleabili, pronti alle sue necessità, avidi dei suoi ordini..."