\\ Home Page : Articolo : Stampa
L'amore di Alfieri (Vita)
Di Carvelli (del 28/01/2009 @ 14:16:36, in diario, linkato 1248 volte)

"La mia natura ritrosa anzi che no mi inibiva di ricercare; e portandone la viva impronta sul viso, ella inibiva agli altri di ricercar me. Così delle donne, alle quali per natura era moltissimo inclinato, non mi piacendo se non le modeste, io non piaceva pure che alle sole sfacciate; il che mi facea rimaner sempre col cuor vuoto. Oltre ciò, l'ardentissima voglia ch'io sempre nutriva in me di viaggiare oltre i monti, mi facea sfuggire di allacciarmi in nessuna catena d'amore; e così in quel primo viaggio uscii salvo da ogni rete".

Vittorio Alfieri - La vita (epoca terza capitololo secondo). La mia edizione porta illustrazioni di Duilio Cambellotti e l'etichetta di una libreria di Buenos Aires.