\\ Home Page : Articolo : Stampa
Una poesia di Simic
Di Carvelli (del 04/02/2009 @ 14:40:46, in diario, linkato 1053 volte)

Mio padre attribuiva ai camerieri l'immortalità

                                                                          per Derek Walcott

Di certo non si fa troppa fatica a capire
l'irrealtà di clienti occasionali
quali noi siamo, seduti a uno dei molti tavoli,
pallidi come la tovaglia che li copre.

Il tempo con le sue espansioni e le sue contrazioni
non riguarda questi due neanche un po'.
Stanno uno accanto all'altro, rivolti alla strada,
con la stessa giacca bianca e lo stesso sorriso stampato,

pronti a inclinare la testa in segno di benvenuto
se uno di noi infila la porta
dopo aver letto i prezzi salati del menu su questa strada
di molte figure ingobbite e baveri alzati.

Charles Simic - Club midnight