\\ Home Page : Articolo : Stampa
Amore e riparazioni
Di Carvelli (del 26/10/2009 @ 16:17:41, in diario, linkato 752 volte)

 

Giorni fa una mia amica si lamentava dell’amore e, ironizzando, mi coinvolgeva nel suo lamento “parlo anche per te” diceva. Un po’ pavidamente non me la sono sentita di dire nulla (un po’ perché è più facile sottoscrivere i lamenti altrui) ma poi ho pensato che non mi riconoscevo in quel lamento. Che non potevo sottoscriverlo. Ho avuto molto amore. Molto ancora ne ho. Non penso solo a quello che chiamiamo e definiamo “amore” in senso stretto. Compiuto. Concluso. Se devo rimproverare qualcosa a qualcuno preferisco rimproverarla a me. Ho dato meno di quel che ho ricevuto. Se ci penso bene penso di aver dato sempre meno di quello che ho ricevuto e spesso è ancora così. Così preferisco dire che vorrei ripromettermi invece di lamentarmi delle mancanze altrui di fare in modo che il futuro sia traboccante di una offerta riparatrice anche a perdere.

 

Ieri il mio gatto Google, rimproverato per aver finito la mia colazione – un uovo fritto (una distrazione può essere fatale con lui) – ha pensato di disobbligarsi stamattina portandomi sull’uscio di casa un pettirosso non vivo. Che pena vedere quel petto rosso tutto smagrito e l’occhio chiuso. Peccato che avrei preferito finirmi l’uovo fritto invece di immaginare qualsiasi fine alimentare del povero uccelletto.