\\ Home Page : Articolo : Stampa
Una poesia di Lutz Seiler (da Internazionale di questa settimana)
Di Carvelli (del 07/05/2012 @ 18:17:01, in diario, linkato 827 volte)

Ritorno a casa

ora è tutto leggibile; in semioscurità
fuori dal legno parlano
colombe. stazioni
stazioni ferroviarie, nazioni limitrofe: sono
stanco sullo sgabello. a pian
terreno si offrono
betulle, faggi. saluto
qualcosa che manca. tutto il tempo
di dio, questo voleva seneca. io volevo
una fisarmonica e un cane, vedevo
cose, che precipitavano
……….dal tavolo, nelle quali
ero contenuto io

di Lutz Seiler (traduzione F. Italiano)