\\ Home Page : Articolo : Stampa
Una poesia di Franca Mancinelli
Di Carvelli (del 28/12/2005 @ 15:17:06, in diario, linkato 1653 volte)

 

Ho seguito la traiettoria dei suoi passi

e l’urto dei vostri corpi,

sul binario misurato l’affetto

la gioia dell’uomo che sicuro

ti veniva incontro

e poi verso casa ti conduceva

con un braccio dietro la nuca:

una mano ti scendeva sul petto

l’altra pronta a portare i tuoi pacchi.

Davvero vi aspettavate l’un l’altro;

davvero da tempo lei guardava oltre

il vetro e nel riconoscere i tetti

il rallentare del treno, s’è sporta,

i capelli nel vento.

Ora vivete fianco a fianco leccando

il gelato, passeggiando sul mare,

dividendovi il pranzo, badando

a non tirare troppo verso la vostra

direzione il lenzuolo.

(Franca Mancinelli)