\\ Home Page : Articolo : Stampa
I timidi
Di Carvelli (del 17/01/2006 @ 10:20:40, in diario, linkato 1537 volte)

"Si alzò lentamente e andò a aprire. Era Rita, con una vaschetta di gelato in mano. "Ero andata a comparlo per me e ho pensato di prenderne un po' anche per lei," gli disse sorridendo timida. "L'ho disturbata, mi scusi. Ma quando sono stata in ospedale avevo una voglia di gelato che impazzivo... e nessuno me lo portava mai."

"Andò a letto elaborando progetti di fondamentale importante sociale, pensando agli uomini timidi e senza potere che fanno da contrappeso al resto del mondo. Nella sua fantasia ogni potente diventava il parassita di un uomo timido che lo illuminava di nascosto."

copertina

Il ritorno a casa di Enrico Metz


Collana: I Narratori
Pagine: 208
Prezzo: Euro 15