\\ Home Page : Articolo : Stampa
A proposito di tutte queste relazioni
Di Carvelli (del 18/04/2006 @ 15:37:06, in diario, linkato 1228 volte)
Ho visto INSIDE MAN e ho pensato che spesso i gradi del potere quando si scoprono tra di loro si riconoscono solo nella misura di un sopra e di un sotto mentre la lateralità, l'orizzontalità non si evidenzia, non si appalesa. E' come se la verticalità fosse l'unica misura della riconoscibilità e a quel punto, solo a quel punto, i componenti di questo sopra e sotto riuscissero a dialogare, negli unici termini che riconoscono: comando, ordine, dovere, obbligo. Fuori da questo vettore cittadino sotto poliziotto sotto gradi superiori sotto interessi superiori si realizzasse la relazione. In parole povere: la relazione è il ruolo inteso come potere su non come funzione. Non so perché ma ho pensato a Genova e al G8. Non so perché ma ho pensato: "e se tutto si corrompe? che succede?", "e se la verticalità non ha principi di BENE COMUNE esiste ancora un VANTAGGIO GENERALE?" Queste cose ho pensato chissà se da solo oppure no.