Immagine
 Letto di L... di Carvelli
 
"
Dunque, poiché la cosa della quale si parte in cerca non può né deve avere un volto, come riconoscere i mezzi per raggiungerla se non dopo averla raggiunta, e che mai potrà essere la meta se non una meta apparente? Un precettore orientale non parla diversamente, là dove asserisce che il discepolo deve camminare per arrivare, spingersi avanti con la forza del suo spirito al fine di ricevere la sua illuminazione. Il compiersi dell'illuminazione è pari al subitaneo schiudersi del loto o al ridestarsi del sognatore. Non è dato aspettarsi la fine di un sogno, ci si desta spontaneamente quando il sogno è finito. I fiori non si apriranno se ci si aspetta che s'aprano, ciò avverrà da sé quando il tempo sarà maturo. L'illuminazione verso la quale si procede così non si raggiunge. Essa verrà da sé, quando il tempo sia maturo.

Cristina Campo
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Carvelli (del 21/01/2005 @ 14:49:15, in diario, linkato 687 volte)

zeroarte presenta
zeroarteuno :: luisa montalto
 
LUISA MONTALTO :: VOODOO THERAPY :: ACRILICI SU TELA
Il piacere e l'ironia della vendetta e del dolore altrui. Il voodoo interpretato come una pallina antistress da trafiggere, per fugare rabbia, noia e tristezza. Arte da infilzare, spiedini di acrilico e macumba a go-go per una serata dove sfogare il disprezzo con stile. Spilli inclusi.
"Kill me again, it's gonna be a glorious day."


[INFO]
Luisa Montalto :: Voodoo Therapy :: acrilici su tela
a cura di Zeroarte :: [zeroarteuno]

Closing Day 26/01/05 :: 18,00 - 20,00

47th Floor
Via di Santa Maria Maggiore 127
Roma

[+ INFO]
http://www.zeroarte.com
http://www.luisamontalto.net
http://www.47thfloor.com

-----------------------------------------------------------------------------------------
ZEROARTE è una agenzia di promozione artistica costituita da persone dalle diverse provenienze. Questa email non costituisce spamming giacché siamo venuti in possesso degli indirizzi tramite il lavoro svolto in passato mediante varie associazioni, gruppi o testate periodiche. Semplicemente se non volete più ricevere informazioni da parte nostra (circa due email al mese) basta rispondere a questa email scrivendo "no". Se invece volete maggiori informazioni potete visitare www.zeroarte.com
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 21/01/2005 @ 11:58:15, in diario, linkato 836 volte)
Se parliamo di sociologia, cioè di numeri e di tendenze, dobbiamo dire che la coppia è merceologia. E' cioè un sistema di acquisto e di vendita. Una commercializzazione. Provate a vivere soli (ma ora si stanno attrezzando anche lì...perché sì, anche single è merceleogia) e vedrete. Le confezioni del supermercato, le vacanze... Ci sono cose pensate merceologicamente e pubblicitariamente X2. Detto ciò non è meno vero che è così per un insieme di circostanze tutto sommato anche belle e buone. Ma quando qualcosa diventa brand è la fine. E chissà...magari il brand-coppia finisce perché è diventato moda, paccottiglia, vestito indosso a tutti. E così? E così si cercano spiagge dove nessuno va per lasciarci la bottiglia di plastica come un cane piscerebbe sulla ruota della mia moto (con tante moto parcheggiate sotto casa!). Alla fine c'è da dire che le perplessità dei benpensanti stanno messe facili ma male. Lì. Male perché alla fine da questo regime di completa apertura di possibilità - per entropia - alla fine tutti hanno quello che veramente vogliono (o anche sì, che è voluto per loro... peggio per loro) e possono scegliere. Alla fine del setaccio cosa resta? Il valore. Quello con il marchio (non il brand), l'(auto)certificazione della qualità. Contenti noi...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 20/01/2005 @ 15:39:02, in diario, linkato 796 volte)
Questa è la marca del mio nuovo letto. Un letto che è un divano ma che alla fine è davvero un letto. E scrivo questo personalismo quasi mosso da un necessario bisogno di aggiornamento. Se LETTI riuscirà dovrà portare un ennesima pagina anche se il precedente letto rimane. Il foglio piegato a tre. All'occorrenza. Sono cambiate tante cose in relazione a questo neo acquisto? Sì. Tante. Tipo dormire sul divano e non aprire il letto. Aprire la seduta e infilarsi nelle coperte, aprire il letto come se fosse una pre(o)messa di sonno. E via così. Ve ne direi per ore. Per ora. Dopo credo anche di più.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 20/01/2005 @ 08:59:08, in diario, linkato 786 volte)

Ieri cinema. Con gli amici D e O. Una splendida coppia di trentenni indennia gli anni. Con loro abbiamo scoperto (loro hanno scoperto) un cinema, il Broadway dove si possono vedere i film di botteghino a prezzi inferiori. Ieri Alexander. A parte qualche mio consueto appisolamento ho apprezzato la scena della battaglia iniziale, riprese aeree e tutto e la scena del ferimento in battaglia di Alessandro che fa rossa la soggettiva ed è incredibile che il colore dell'odio sia il colore della sconfitta. Incredibile ma quasi letterale. Ciò a dire che la collera contiene il colore della sconfitta? O al follia è parente della resa? Per il resto non sono entusiasta e rifletto a malincuore sul come e sul quanto (coscientemente e politicamente o ingenuamente) gli Usa facciano carne di porco della mitologia occidentale. Precristiana e cristiana. Deprivandola di ogni contenuto valoriale e storico (da magistra vitae) se ne servono come di un armamentario di neologismi moralistici. Eh sì. Cosa resta di uanreligione o di un eroismo fuori dalla sua storia. Solo moralismo o coattume. Lo stesso con cui si può combattere una guerra giusta. Che poi giusta non è.

 

PS Quando vado a cercare una foto di Alexander su Google (usando immagini e la sola parola) mi si apre come prima immagine uno che fa un pompino ad un altro. E mi viene in mente che ci sarebbe da dire delle cose a proposito di questa soave nota omosex che soggiace al film... Chissà come è stata letta dalla comunità gay americana...

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 19/01/2005 @ 15:12:15, in diario, linkato 745 volte)
Ho citato questo pezzo della Angelou che è bello. semplice e bello, perché mi ha colpito più della vocazione alla scrittura il terrore della scoperta, della caduta, della rivelazione. Una specie di incubo scolastico. Ricordate? Si andava al foglio bianco o alla lavagna come al patibolo di una rivelazione negativa. Si studiava, si pensava, si era sicuri e poi... E poi ci si rimordeva di terrore. Il terrore che all'improvviso qualcosa o qualcuno smascherasse la nostra impreparazione. E il lavoro non ha mai fatto difetto. Forse è la vita. Forse siamo noi anche se non so se alla fine le due cose coincidano e quanto ciò sia bello o terribile. E allora? Che fare? Scrivere e vivere. Le due o almeno la seconda che poi è la prima.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 19/01/2005 @ 09:40:16, in diario, linkato 768 volte)
Maya Angelou scriveva:

Ogni volta che scrivo un libro, ogni volta che affronto quel blocnotes giallo,
la sfida è tanto grande. Ho scritto undici libri, ma ogni volta ho pensato:"Oh,oh,
adesso lo scopriranno. Ho ingannato tutti quanti, ma questa volta mi scopriranno."


Molti artisti temono di essere "scoperti", presto o tardi - e probabilmente
presto. Quando creiamo, infatti, anche se sappiamo che una forza superiore
opera con noi e attraverso di noi, l'opera si presenta al mondo portando
il nostro nome. In questo consiste la lotta dell'artista. Se non creiamo
spegniamo la Scintilla Divina. Se, invece creiamo, abbiamo la sensazione
di mostrare al mondo un lato falso di noi stessi, perché sappiamo che quell'opera
non l'abiamo realizzata da soli, anche se non l'ha fatto nessun altro.

Ma la lotta e l'imbroglio cessano quando smettiamo di negare il nostro talento
e accettiamo di riconoscerlo..
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 18/01/2005 @ 09:36:19, in diario, linkato 864 volte)
Mi è ritornata in mente questa parola greca. Reminiscenze di liceo. La tracotanza invisa agli dei. La memoria involontaria è stata sollecitata dall'incidente alla Paris-Dakar. da quella morte quasi letteraria o letterale: rompersi l'osso del collo. E mi ha ricordato anche una figura di un fiorentino che conobbi ani fa. Una persona virtuosa e dedita agli altri che aveva la passione della neve e del no-limits. Anche lui sparì nella neve, in uno strapiombo in un ghiacciaio. Rileggo Hybris, l'eccesso, nel nuovo libro di Umberto Galimberti, Le cose dell'amore, messa in realzione con la perversione. Amore e perversione. Freud che dice che mai come altrove nella perversione si esplicita l'onnipotenza dell'amore... Ecco perché non può essere felice l'amore vero, l'amore al massimo dell'eccesso? L'amore onnipotente è inviso agli dei, al destino? L'amore no-limits è destinato alla morte, al collo rotto?
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 17/01/2005 @ 14:51:30, in diario, linkato 801 volte)
E' (sta per) uscita oggi un'antologia con questo titolo e un mio racconto... vi farò sapere presto di più...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 17/01/2005 @ 14:48:13, in diario, linkato 752 volte)

Il giorno 21 alle ore 20,35 credo LETTI sarà letto (un letto sarà letto) a

dISPENSER - distributore automatico di stimoli quotidianiRadio 2

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 17/01/2005 @ 12:55:45, in diario, linkato 749 volte)

Grazie a L. ora so di che morte morire e ve lo dico...

 
 
 
 

Capricorno (22 dicembre - 19 gennaio)

"Una delle caratteristiche fondamentali della genialità è la capacità di brillare di luce propria", ha scritto il saggista John W. Foster. Anche se non sei un genio come Albert Einstein o Emily Dickinson, Capricorno, credo che uno dei tuoi talenti speciali si meriti questo titolo. Il problema è solo che non gli hai dato sempre le attenzioni che meritava. Che ne diresti di porre rimedio a questa negligenza nelle prossime settimane? Non più tardi del 1 marzo, spero che metterai in atto in modo disciplinato un piano a lungo termine per creare una serra metaforica dove coltivare questo tuo talento naturale.

http://www.internazionale.it/oroscopo/#up


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 1143 persone collegate

< settembre 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
       
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
diario (3972)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020

Gli interventi pił cliccati

Titolo
casa (8)
diario (1)
Letti di Amicizia (81)
libri (7)
Roberto (9)

Le fotografie pił cliccate


Titolo

 


webmaster
www.lorenzoblanco.it








27/09/2020 @ 14:24:35
script eseguito in 640 ms