Immagine
 Il letto di Reykjavìk... di Carvelli
 
"
Ne avevo viste troppe io di cose non chiare per essere contento. Ne sapevo troppo e non ne sapevo abbastanza.

Louis-Ferdinand Céline
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Carvelli (del 31/05/2007 @ 11:51:20, in diario, linkato 1179 volte)
Tutto in famiglia
di Alessandro Robecchi

Siccome il Family Day è venuto bene, già si pensa di farne un appuntamento fisso. Molte sono le amene località italiane che vorrebbero ospitare il prossimo Family Day. Forte - sull'onda dell'emozione - la candidatura del ridente borgo di Marsciano (Umbria): moglie incinta ammazzata di botte, fermato il marito. Anche Belluno ha le carte in regola per ospitare la sagra della famiglia tradizionale: moglie accoltellata dal marito. Anche Parma se lo meriterebbe: moglie strangolata dal marito. Un gemellaggio per ospitare il Family Day si potrebbe tentare tra L'Aquila e Rieti, dove lo stesso tizio ha ammazzato a fucilate la convivente e la figliastra. Roma si candida soltanto con il triste episodio della figlia malata di mente che accoltella la madre. Mentre Gorgonzola (Lombardia), presenta il caso più standard: uccisa dal fidanzato che la sorprende con l'amante (tutti stranieri, in questo caso: al Family Day si potrebbe unire la tradizionale fiaccolata della Lega). E queste sono solo le candidature degli ultimi cinque giorni: quelle quotidiane celebrazioni della famiglia italiana dove alla fine, invece dei cantanti, intervengono i Ris e la scientifica. Altro che i bambini fanno oh! Sto aspettando con ansia che qualche esponente della sinistra ci spieghi che «bisogna ascoltare quella piazza». Bravo, ma quale? Belluno o Parma? Marsciano o Gorgonzola? Essere più precisi, please!
Quanto all'emergenza criminalità e alla voglia di sicurezza, la destra che ha trionfato al Nord al grido di «tolleranza zero» dovrebbe valutare alcune opzioni operative, come ad esempio le telecamere nelle sale da pranzo e le ronde notturne nelle camere da letto. Vedremo. Certo non mancano le note positive: se sono scontente della loro presenza nella politica, nell'economia, nelle istituzioni, le donne italiane possono invece gioire per il loro ruolo preminente in famiglia. Come vittime, sono maggioranza assoluta.
 
il manifesto 30 maggio 2007
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 30/05/2007 @ 09:23:18, in diario, linkato 1804 volte)

Come sovente accade la tv diventa maestra di vita e prima i giornali. Come sovente accade creano - l'una e gli altri - delle mode. Semplici. Alla fine si tratta di uno spontaneismo imitatorio o, al minimo, di una coazione a ripetere. E ci volevano davvero tv e giornali ché quando eri ragazzino era dura trovare qualcuno che apprezzasse la tua arte, che lodasse la tua composizione, l'uso del colore, la prospettiva e ti dicesse "bello quel comignolo che fuma e quel sole con gli occhi". Ai miei tempi - scusate la vecchiaia - nessuno se la sentiva di riconoscere in quegli sgorbi mammaepapà e nonnoenonna.
Tu disegnavi e al limite la galleria era qualche vecchio armadietto o il corridoio grigio di una scuola dove al tuo nome e cognome si associava classe e sezione come se la tua arte andasse contestualizzata, spiegata con l'età. Se portavi a case le tue malefatte-sgorbio era solo un concerto di carezze e frasi fatte tra il denigratorio e il pietistico. Non come oggi che sembra che i disegni dei bambini meritino le analisi di un Longhi o un Argan o, almeno, di uno psicologo. In questi giorni i disegni dei bambini tengono banco - che metafora inversa! - sono usciti dal tunnel grigio (o grigiastro o verdognolino o azzurrognolo) dei corridoi scolastici per assurgere alle pagine e alle altre facce dei media. Chissà che tutto questo possa essere un preludio a futuri radiosi nel puro spirito dell'evoluzionismo in cui tutti nonostante tutto crediamo.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 29/05/2007 @ 13:07:08, in diario, linkato 1141 volte)
Una faccia, un sorriso, un'emozione. Alla fine sto qui come un artefice, un creatore di tutte queste espressioni, un dilettante che si presume artista e che alla fine non riesce a fare altro che a imbrattarla questa tela. Verniciando sull'altra: un colore sull'altro, un faccia sull'altra. Finora ho inventato tutto. Non so se ho fatto bene. Non so se ho ferito e mi sono ferito. Chi mi rivedrebbe e chi no: magari davanti ad un tribunale definitivo o poco fuori. Come prima degli esami: "Cosa chiedono?", "Che domande fanno?". Ci rivedremo lì: uno sull'altro, uno dietro l'altro. A frotte e spauriti. Io dirò: "Ho inventato tutto". E me ne andrò fiero di questa bassezza, di questo nulla che ora riassumo. Non lo farò per un diciotto politico ma solo per coerenza. Che vada come vada: che costa essere onesto?
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 28/05/2007 @ 14:31:19, in diario, linkato 1190 volte)
Da qui a lì. Questo al posto di quello. Sposto le cose. Metto uno dove è un altro. Sostituisco. Rimpasto. Deve essere legato la bisogno di novità. Mettere i mobili in un ordine diverso. Il prototipo è il modellismo, il plastico, la casa delle bambole. Il motivo è la vita. Forse.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 25/05/2007 @ 13:53:09, in diario, linkato 1166 volte)
Mi colpisce sempre il modo in cui ci si spazientisce. La via seguendo la quale ognuno esprime il proprio fastidio. Per il tempo che passa, per esempio. Per l'autobus che non arriva. Per la lentezza di una procedura, di una coda. Lei fa fffff, quello tamburella nervosamente le dita, quello accavalla e scavalla la gamba. Lei si ravvia i capelli nervosa, lui si alza e si abbassa le gambe dei pantaloni. Visti da fuori, solo raramente si assumono posizioni piacevoli ma divertenti sì, succede. Anche spesso. E se non si ha fretta
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 24/05/2007 @ 09:42:35, in diario, linkato 1276 volte)

"Ho vissuto solo così a lungo che tutto quello che mi circonda è personale, privato. Non mi meraviglierei se non ci fosse più nessuno in grado di capire quel che dico".
"Io ti capirò," disse con tenerezza. "Dammi solo un po' di tempo... e capirò tutto quello che dirai." Si strinse nelle spalle. "Ho anch'io un mio modo personale di scherzare..."
"Da oggi in avanti..." dissi, "uniremo di nuovo i nostri codici privati e ricostruiremo un'intimità a due".
"Sarà molto carino," disse.
"Ancora uno stato a due," dissi.
"Sì," disse.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 24/05/2007 @ 09:25:16, in diario, linkato 1056 volte)

La notizia di oggi è... La notizia di ieri è che, da ieri, vive più gente nelle città che in campagna. Il rapporto si è invertito. Nel mondo ora le città hanno più abitanti che le campagne. Durerà? Cambierà ancora? Sarà irreversibile?

Sto leggendo Madre notte di Kurt Vonnegut. Cito Vonnegut che cita William Blake: "Cosa cercano gli uomini nelle donne?/ il profilo del desiderio soddisfatto. (letteralmente "The lineaments of Gratified Desire")/ Cosa cercano negli uomini le donne?/ Il profilo del desiderio soddisfatto."

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 23/05/2007 @ 16:14:33, in diario, linkato 1089 volte)
Mi è sembrata interessante la via alla recensione - come una specie di prodromo alla recensione - di Stefano Giovanardi all'ultimo libro di Sandro Veronesi. In effetti, un libro vecchio che esce come nuovo è un nuovo libro o un complemento ex post (non mi sembra bello usare post mortem ma è al norma di queste operazioni da fondo manoscritti) di una carriera? Un uscire per completare che di solito ha ragione in una esegesi definitiva, finale (appunto postuma)? Deve o non deve (riesce o non riesce) il critico a compiere lo scarto della eventualità del libro?
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 23/05/2007 @ 09:04:53, in diario, linkato 1097 volte)

Il corpo è stanco, gli occhi gonfi di sonno, le spalle indolenzite, le gambe molli. Faccio le previsioni del mio corpo come quelle del tempo. Verso le 12 vedo qualche nube di stanchezza e capogiri. Verso le 16 individuo piogge di dolori e non prima delle 24 segnalo l'abbandono del riposo. E' un clima sfavorevole alla pace.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 22/05/2007 @ 08:55:34, in diario, linkato 1121 volte)
Vado a ritirare la moto. Ad un tagliando che si prevede usuale, normale. Ma come arrivo, alla rampa d'imbocco del garage-officina, un camion fermo e assembramento. Dicono: un uomo è stato assalito. Dicono: per ragioni futili. Dicono: perché era stanco di aspettare nel traffico formato dal camion fermo, fermo perché non riesce ad entrare nella discesa. Scendo e vedo l'autista che si preme stoffa sul naso che cola sangue. Il panno bianco è rosso (e bianco) nella officina nervosismo. Denunce inutili per linee polizia e carabinieri intasate. Mi preoccupo, collaboro. Poi tutti vanno via. Ritiro il mezzo e scopro una cifra spropositata e inattesa (hanno sostuito una cosa che chiedevo dal terzo mese del veicolo di sostiuire per problemi forse a quel punto in garanzia). Ma non riesco ad essere rissoso, a polemizzare. Faccio solo mostre di perplessità. Dico che siamo ad un decimo del valore della moto per la normale amministrazione dell'usura del veicolo. E me ne vado. Amareggiato, non iroso, non bellicoso. Mi domando se la mia reazione sarebbe stata diversa se non ci fosse stata la sequenza del mio arrivo. O se fosse un film al contrario uno sliding doors dell'assistenza al mio motoveicolo, la versione Tarantino.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3
Ci sono 251 persone collegate

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
diario (3972)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi pių cliccati

Titolo
casa (8)
diario (1)
Letti di Amicizia (81)
libri (7)
Roberto (9)

Le fotografie pių cliccate


Titolo

 


webmaster
www.lorenzoblanco.it








15/11/2019 @ 22:42:54
script eseguito in 551 ms