Immagine
 il letto di angelo... di Carvelli
 
"
Sì ho parlato a troppa gente, oggi questo mi sorprende; ogni persona è stata per me un intero popolo. Un così immenso altro mi ha reso me stesso molto più di quanto avrei voluto. Adesso, la mia esistenza è di una solidità sorprendente; anche le malattie mortali mi giudicano coriaceo. Me ne scuso, ma è necessario che io seppellisca qualcun altro prima di me.

Maurice Blanchot
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Carvelli (del 31/10/2012 @ 10:22:49, in diario, linkato 778 volte)

RIVIERA

Ho letto e mi è molto piaciuto il libro di Giorgio Ficara - Riviera (Einaudi). Una riconsegna dei luoghi dopo il bagno del tempo, del ricordo e della storia. Una visione braudeliana che si innesta però sul ricordo personale in una terza via interessante. Terza tra storia, diario e libro di territorio.  L'autore parte dalla Liguria della sua infanzia. Dalla sua Liguria. E la mette in relazione con i luoghi della storia e del racconto orale. Nasce e muore nel dialetto come voce definita di uno spazio definito. Gli autori di libri sui luoghi fanno così: si appropriano di spazi non loro e li fanno propri. Questo scambio simbolico tra sé e il mondo - se riesce - trasforma quei luoghi e suggerisce prospettive diverse di osservazione. Lo fanno le guide, in un modo. Lo fanno i libri sui luoghi, altrimenti. La fortuna di questo testo è essere riuscito a essere se stesso senza per questo rinunciare a essere altro. Io e noi si confondono. Qui e ovunque si chiariscono in uno scambio incessante. Che non porta lontano per abbandono ma per verticalizzazione. Si rimane così tra Portofino e Camogli senza lasciarli definitivamente ma solo alzandosi quel tanto da non perderne di vista il contorno. E in questo il gesto di Ficara ricorda quello dei marinai liguri che lasciavano la loro terra pur rimanendone alla vista o ritornandovi e riconoscendo il profilo tenue del colore delle loro case. Amare i luoghi dovrebbe avere questa capacità di fedeltà nella distanza. Anche i libri sui luoghi ne dovrebbero essere informati. Un po' il destino dell'Ulisse che possiamo modernizzare. In un'epoca di passaggi e di abbandoni. E non è casuale che una delle letterature più vivaci e vitali di oggi sia quella dell'emigrazione che - anche in questo caso - attraverso lo scambio simbolico della lingua compie il miracolo semplice dell'eternità e dell'ovunquità (chiedo venia per il termine). Il nome che faccio - quello della Kristof - serve a radicalizzare il ragionamento sui luoghi (luoghi-Universo). Chiudo con una citazione dal libro che ribalta (anche se a specchio riavvalora - trovo io) il troppo dimenticato Sbarbaro di "Perdermi là sognavo, essere un altro,/ dimenticarmi sino del mio nome": "A differenza di Sbarbaro, sarei partito non per un eccesso di pena e disgusto di me stesso, per perdermi; ma per inseguire il vero me stesso altrove, sul mare e al di là del mare, per trovarmi" scrive Ficara. Perdersi e trovarsi spesso finiscono per essere due interruttori per un passaggio di energie contigue. Condizioni diverse ma comunque vitali. In ogni caso definitorie. E di centratura.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 31/10/2012 @ 09:50:43, in diario, linkato 601 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 30/10/2012 @ 09:37:19, in diario, linkato 563 volte)
Ieri siamo andati a vedere Alla ricerca di Nemo. Era l'ultimo spettacolo. Ci hanno dato gli occhialetti 3D e siamo entrati in una sala vuota. Solo noi due. Abbiamo pulito con la salvietta le lenti e li abbiamo inforcati. Si sono spente le luci e sono partiti i trailer. Che erano in 3D. Poi le luci sono rimaste spente e siamo rimasti nel buio. Dopo cinque minuti abbiamo realizzato che c'era un problema. E siamo andati a capire quale fosse. Il problema era che il tizio stesso che ci aveva dato gli occhialetti pensava che non ci fosse nessuno in sala. "Provvedo" ha detto e sono ripartiti i trailer. Gli stessi di prima. In 3D. C'era un'aria di deja vu ma capita quando una cosa è esattamente quella che hai già visto. Alla fine dei trailer la sala si è fatta di nuovo buia per tre minuti e siamo andati a ricercare il tizio che provvedeva. E ha provveduto. Di nuovo trailer. Di nuovo 3D. Di nuovo la sensazione di deja vu. E' seguito cortometraggio tipo Toy Story - ma eravamo già un po' confusi da quella novità per capire cosa era vero e cosa era animato. Cartone animato. E soprattutto ci siamo chiesti a quel punto se davvero avremmo visto (io rivisto) Nemo. Così è iniziato Nemo e si è fatto tardi. Così. Esattamente così come vi ho scritto.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 30/10/2012 @ 09:35:52, in diario, linkato 526 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 29/10/2012 @ 09:16:58, in diario, linkato 658 volte)

Ma se poi penso veramente alla tua morte

in quale letto d'ospedale o casa o albergo,

in quale strada, magari in aria

o in una galleria; ai tuoi che cedono

sotto l'invasione, all'estrema terribile bugia

con la quale vorrai respingere l'attacco

o l'infiltrazione, al tuo sangue pulsare indeciso

e forsennato nell'ultima immensa visione

di un insetto di passaggio, di una piega di lenzuolo,

di un sasso o di una ruota

che ti sopravviveranno,

allora come faccio a lasciarti andar via?

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 29/10/2012 @ 09:14:19, in diario, linkato 610 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 26/10/2012 @ 09:14:34, in diario, linkato 749 volte)
"Io millantarmi alquanto/ Voglio qual mi comanda il folle vino,/ Che talvolta i più saggi a cantar mosse/ Più in là d'ogni misura, a mollemente/ Rider, spiccar salti improvvisi, ed anche/ Quello a parlar, ch'era tacere il meglio". (Ulisse: Libro XIV, 548-553; 1961)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 26/10/2012 @ 09:10:57, in diario, linkato 557 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 25/10/2012 @ 09:41:28, in diario, linkato 602 volte)
E poi, all'improvviso, tutta questa bellezza. Che non so spiegarti. Una bellezza così ingombrante da permeare ogni cosa. Noi compresi. E poi, all'improvviso, tutta questa bellezza e noi non troviamo le parole giuste per dirla.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 25/10/2012 @ 09:37:47, in diario, linkato 516 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5
Ci sono 82 persone collegate

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
diario (3972)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi pił cliccati

Titolo
casa (8)
diario (1)
Letti di Amicizia (81)
libri (7)
Roberto (9)

Le fotografie pił cliccate


Titolo

 


webmaster
www.lorenzoblanco.it








20/11/2019 @ 01:18:26
script eseguito in 497 ms