Immagine
 letto di nicola a toro... di Carvelli
 
"
In un certo senso, avere una dipendenza è sinonimo di intraprendenza. Una bella dipendenza come si deve toglie alla morte l'elemento sorpresa. Perciò si può progettare la propria fine, eccome. (...) La verità è che il sesso non è sesso se ogni volta non lo fai con un partner diverso. La prima volta è anche l'unica in cui uno c'è dentro completamente, con la testa e con il corpo.

Chuck Palahniuk
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Carvelli (del 02/04/2007 @ 14:58:30, in diario, linkato 761 volte)

Le prime tre pagine del libro di Mario Rigoni Stern sono di una scrittura sublime. Lo è questo piccolo libro tutto che si chiama Stagioni e che tiene dentro il mondo di prima e quello di adesso dello scrittore di Asiago davanti al quale continuo a sentire sempre la stessa emozione. Una specie di indecisione. L'indecisione che per me è perfezione o il risultato massimo della scrittura tra il trovarmi in presenza di un grande classico o di un libro scritto da un dilettante. In effetti è soprattutto quando si riuniscono queste due sensazioni che la mia vita di lettore oscilla verso il capolavoro. Dilettante, da vocabolario è "chi coltiva un’arte, una scienza o una disciplina non per professione o per lucro, ma per puro piacere personale". La necessità del diletto e la sua estensibilità sono le stellette di questo felice desinare. Fare del piacere personale un "per tutti" e un "per sempre" è la prova riservata ai grandi classici. E' la prova della durata e dell'urbi et orbi.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 03/04/2007 @ 09:21:07, in diario, linkato 827 volte)

“Sono nato alle soglie dell’inverno, in montagna, e la neve ha accompagnato la mia vita. All’asilo infantile le suore ci avevano insegnato una canzoncina che diceva di un bambino che dormiva in una culla e di una vecchia che cantava, il mento sulla mano: ‘Nel bel giardino il bimbo s’addormenta./ La neve fiocca lenta, lenta, lenta’. Scopersi molto tempo dopo che era un sonetto del Pascoli”.

 

Iniziano così le belle prime righe di Stagioni di Mario Rigoni Stern. E continuano con un ritmo che per pigrizia devo interrompere. In ogni caso mi sembra un buon trailer questo. Se non altro per andare in libreria e continuare la lettura da soli fino a un po’ più avanti.

 

“Cadeva la neve sulle montagne della guerra dove ci portava il destino”.

 E ancora dopo. La guerra e avanti. Fino a che...

“Dopo dieci anni Elio Vittorini mi scoperse Sergente nella neve e ancora tale sono rimasto per tanti. (...) In questi giorni è nevicato molto e sul mio tetto, sopra quella di dicembre, c’è più di un metro di neve fresca. Sono isolato dal paese. Da un libro traggo un foglio dove Andrea Zanzotto mi ha trascritto a mano una sua poesia: ‘Gelo: Stagione del candore -/ per le più variate nevi/ mille stelle sorelle/ verso me prendono il cammino’”.

Segue una meditazione sul tempo di Rigoni Stern. Il caldo africano e il freddo polare ascoltati per radio o in tv. Clamore. Terrore. E invece...

 

 

 

 “Insomma, basta con queste lagne! E’ perché viviamo in case surriscaldate, perché facciamo poco movimento; perché le donne vanno vestite leggere per far vedere le forme e la pelliccia la indossano in mezza stagione per farsi notare, perché i giovani vestono i jeans e non mettono le mutande di lana e bevono bevande fredde invece di tè caldo”.

Naturalmente ho dovuto saltare parti meravigliose come quelle dell’invito all’annotazione mnemonica del tempo meteorologico nella nostra vita dei ricordi, delle cose... Naturalmente ho interrotto un ritmo meraviglioso che sembra procedere da sé (dall’autore) verso te (il lettore) come un’invasione di significati precisi e vivi che poi non sembra ma continui a pensarci per un po’ come accade alle cose che entrano di soppiatto ma prendono posto comodo dentro di noi.

 

 

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 04/04/2007 @ 16:18:33, in diario, linkato 652 volte)
Esistono pellicole che per quanto in un primo tempo passino inosservate, film la cui visione apparentemente non sposta una riga della nostra sensibilità e che solo poi ci accorgiamo ci stanno addosso con una presa che non molla. Film a cui ripensiamo senza sosta, film le cui immagini ci risalgono come un rigurgito. O vita. Vita che all'improvviso ci suggerisce e ci ricorda quella visione. E' inutile che cerchi di distoglierti, di saltare l'associazione, di schermare l'emozione di quel ritorno. Ce li hai addosso e non te ne puoi liberare. Non importa dire quali - ognuno ha i suoi - ma ci sono film così.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 05/04/2007 @ 14:18:25, in diario, linkato 620 volte)
Faccio cose così. Esco senza molto da fare e giro a vuoto attorno al nulla. Ma il nulla è un albero che mi piace, un giardino fiorito di un vicino o qualcuno attorno al mio ufficio che tira su un orto piccolo con un grande impegno. Mi dico che è più bravo di me o forse è solo più ordinato. Vorrei chiedergli come fa a tirare su queste cose e quanto gli durano ma le serrande sono abbassate. Faccio cose così. Mi metto o non mi metto il profumo. Mi metto o non mi metto il dopobarba. Guardo come cammina una persona. Piango per un film fin troppo stupido. Ti bagno le labbra arse. Ti dico che la vita è questa e non è male. Ma è la parola mia contro la tua. Sono soggiogato dal poco. Attratto da cose per altri inutili. Mi dico che sono superficiale. Anzi mi domando: "sono davvero superficiale?" Ma poi non rispondo. Faccio cose così. Deve essere la mia specialità. Andare o non andare. Fare o non fare. E tornare a casa con poco ma felice. Cercare di ricordare se mi sono sempre piaciuti i bulbi se davvero avrei voluto scrivere quella cosa. Se domani sono ancora qui. Faccio cose così. Senza pensare.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 10/04/2007 @ 09:00:18, in diario, linkato 671 volte)

"Solo di sfuggita gli sovvenne che poteva essere illusorio pensare, a cinquant'anni, di poter trovare un buco che sostituisse tutto il resto".

Sto leggendo Everyman di Philip Roth.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 11/04/2007 @ 08:48:34, in diario, linkato 807 volte)

Fare o non fare. Resistere o abbattersi. Continuare o fermarsi. Credere o non credere. Più o meno è tutto qui. In queste coppie di opposti. In queste scelte frettolose.  Mai troppo consapevoli. Mai troppo sicure. Si va per tentativi. Tra sapere da dove si viene e timori per quel che arriverà. A volte schiacci uno a volte l'altro. Come se tutti questi fossero bottoni. Più o meno è così: pigiare o non pigiare un bottone. Uno o l'altro. Un senso o l'altro.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 12/04/2007 @ 16:38:02, in diario, linkato 634 volte)

Se ora penso a questa cosa penso a un aereo. Se ora penso niente più libri nuovi a un aereo. Sempre a un aereo penso. Scegliere se comprare un'edizione completa, se vendere le vecchie, se comprare le nuove. Se tenere le une e le altre. Se informarsi da qualcuno che più di me sa come valutare una buona traduzione dall'inglese. Se penso a questa cosa così a bruciapelo, ora che so questa cosa. Penso a un aereo. Sempre e comunque a un aereo. E non c'è verso. A quello e a nient'altro (no soprattutto a quello sicuro che c'è altro). Penso a un aereo e lo so che è perché quasi tutti i libri (almeno quei due per me più importanti Mattatoio n.5 su tutti e Giaccio 9) li ho letti lassù. Aerei in aereo. E' una coincidenza ma se partivo per una missione di lavoro avevo un libro di Vonnegut. Anche Un pezzo da galera (vecchia edizione) ero lassù. Oggi penso a un aereo e a questa cosa.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 13/04/2007 @ 11:21:58, in diario, linkato 672 volte)

L’opinion pubblica è di niun conto per se stessa e perché poco o nulla influisce sulla persona, sulla fortuna e sui beni o mali, sulla felicità o infelicità dell’individuo, ed è cosa di niuna sostanza, e sta più nell’immaginazione che nel fatto. Ma oltre a ciò, filosoficamente, è da esser disprezzata sopra ogni altra cosa, perch’è posta fuori della potestà dell’individuo, perch’è regolarmente incerta e senza regola; incostante nei principii e nelle applicazioni; varia e mutabile ogni giorno intorno a uno stesso individuo, a una stessa azione, o qualità; le più volte ingiusta favorevole al male e a’ mali, contraria al bene e a’ buoni; sempre incapace di essere preveduta, proccurata con mezzi sicuri, e fissata ancor dopo ottenuta. – Del resto l’opinione pubblica ha men sostanza anche in effetto laddove ella è meno stimata, e viceversa, e niuna dov’ella non ha niuna stima. Dove n’è fatto conto, si ha ragione, anche filosoficamente parlando e fuor d’illusioni, di farne conto, perch’ella in tal luogo influisce veramente più o meno su molti beni e molti mali reali (o così detti) della vita dell’individuo. Ella ha tanta realtà di peso quanto peso gli uomini le danno, il che non accade nelle altre cose, che più o men peso che gli uomini dieno loro, hanno per la più parte la stessa somma e qualità di valore effettivo.

Giacomo Leopardi  Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl’Italiani

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 16/04/2007 @ 08:32:57, in diario, linkato 633 volte)
Se la guardo dalla parte mia. Se la guardo dalla parte tua. Se la penso come la penso. Se la penso come la pensi te. Se provo a non pensarla. Se dico e mi rimangio. Se parli senza dire. Se dico ma non penso. Se in fondo non importa. O ne va della mia vita. O della tua. E' tutta questione di valutazioni.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 16/04/2007 @ 15:00:56, in diario, linkato 653 volte)
Pari come mai altro. Non chiama uno non chiama l'altro. Pari. Due no. Quattro no. A coppie. E non ci si sente più. Per accumulo di posizioni, per coppie di negativo. Si fa davvero così: come una scienza esatta. Come un esperimento che riesce. Sempre. Ci si allontana per questa strada.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3
Ci sono 528 persone collegate

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
diario (3972)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019

Gli interventi pių cliccati

Titolo
casa (8)
diario (1)
Letti di Amicizia (81)
libri (7)
Roberto (9)

Le fotografie pių cliccate


Titolo

 


webmaster
www.lorenzoblanco.it








09/12/2019 @ 00:29:54
script eseguito in 477 ms