Immagine
 Il letto orange a Odawara... di Carvelli
 
"
Ho incontrato molte persone importanti nella mia vita, ho vissuto a lungo in mezzo ai grandi. Li ho conosciuti intimamente, li ho osservati proprio da vicino. Ma l'opinione che avevo di loro non è molto migliorata.

Antoine De Saint-Exupéry
"
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
á
á
Di Carvelli (del 06/05/2011 @ 09:23:47, in diario, linkato 717 volte)
 
Di Carvelli (del 06/05/2011 @ 09:10:06, in diario, linkato 1095 volte)

Questa poesia è di Leonard Cohen (tratta da Il Libro del desiderio - Mondadori) e dopo vi spiego perché mi piace tanto.

Hai amato abbastanza
(Leonard Cohen)

Io ti dissi che sarei stato il tuo amante.
A queste parole ridesti.
Persi per sempre il mio lavoro.
Entrai nel novero dei morti.

Spazzavo le stanze di marmo,
Ma tu mi rispedisti giù.
Mi evitasti di credere
Finché mi informasti che:

Non sono io quello che ama -
E' l'amore che mi afferra.
Quando giunge l'odio col suo plico,
Tu vieti la consegna.

E quando la brama del tuo contatto
Nasce dalla brama, allora tu
Sussurri: "Hai amato abbastanza,
Ora lasciami essere Quella Che Ama".

 

 
Di Carvelli (del 05/05/2011 @ 16:07:55, in diario, linkato 595 volte)
 
Di Carvelli (del 05/05/2011 @ 15:02:02, in diario, linkato 551 volte)
Nevicata
(Mark Strand)

Se guardi la neve che scende a coprire
la terra,
coprire se stessa e tutto ciò che tu
non sei, vedrai
che è la deriva gravitazionale della luce
sul rumore dell'aria che cancella l'aria
è il cadere dell'attimo nell'attimo,
la sepoltura
del sonno, il rovescio dell'inverno, il
negativo della notte.
 
Di Carvelli (del 05/05/2011 @ 08:57:31, in diario, linkato 492 volte)
 
Di Carvelli (del 05/05/2011 @ 08:50:17, in diario, linkato 541 volte)

Per Tess
(Raymond Carver)

Giù nello Stretto le onde schiumano,
come dicono qui. Il mare è mosso e meno male
che non sono uscito. Sono contento d'aver pescato
tutto il giorno a Morse Creek, trascinando avanti
e indietro un Daredvil rosso. Non ho preso niente.
Neanche un morso. Ma mi sta bene così. È stato bello!
Avevo con me  il temperino di tuo padre e sono stato seguito
per un po' da una cagnetta che i padroni chiamavano Dixie.
A volte mi sentivo così felice che dovevo smettere
di pescare. A un certo punto mi sono sdraiato sulla sponda
e ho chiuso gli occhi per ascoltare il rumore che faceva l'acqua
e il vento fischiava sulla cima degli alberi, lo stesso vento
che soffia giù nello Stretto, eppure è diverso.
Per un po' mi son concesso il lusso di immaginare che ero morto
e mi stava bene anche quello, almeno per un paio
di minuti, finché non me ne sono reso conto: Morto.
Mentre me ne stavo lì sdraiato a occhi chiusi,
dopo essermi immaginato come sarebbe stato
se non avessi davvero potuto più rialzarmi, ho pensato a te.
Ho aperto gli occhi e mi sono alzato subito
e son ritornato a essere contento.
È che te ne sono grato, capisci. E te lo volevo dire.

(traduzione di Riccardo Duranti)

 
Di Carvelli (del 04/05/2011 @ 14:29:45, in diario, linkato 548 volte)
 
Di Carvelli (del 04/05/2011 @ 14:19:01, in diario, linkato 631 volte)

Colibrì
(Raymond Carver)

Fai conto che io dica estate,
scriva la parola “colibrì”,
la metta in una busta,
la porti giù per la discesa
fino alla buca. Quando tu aprirai
la lettera, ti verranno in mente
quei giorni e quanto,
ma proprio tanto, ti amo.

traduzione di Riccardo Duranti

 
Di Carvelli (del 04/05/2011 @ 09:02:04, in diario, linkato 617 volte)
 
Di Carvelli (del 04/05/2011 @ 08:50:30, in diario, linkato 574 volte)
Cito a memoria da Pagnol. Il tempo degli amori (Neri Pozza). Il motore della giovinezza è la vanità. E segue una serie di assurdità ascoltate in età giovanileátipo il vantaggio per leádonne di camminare a quattro zampe per partorire in modo più agevole e amenità simili. In definitiva la trama della giovane età non è mai la creduloneria. Le stupidate funzionano perché ne rinfrancano la vanità. Il bisogno di credere per il vantaggio di sentirsi artefici di questa propulsione di scemenza. Purtroppo l'età come spesso accade non è indicativa. Spesso la vanità continua a essere il motore della nostra età matura. E crediamo alle scemenze che ci arrivano addosso, alle seduzioni, ora mi rendo conto, per questo male (grave ma curabile) che è la vanità. E' la vanità che ci strumentalizza e ci rende deboli e proni all'inganno. L'adultità è solo la disposizione a questo cambiamento. Spesso avviene per un passaggio crudele se non può accadere per maturazione. In definitiva: maturare vuol dire diventare meno vanitosi. Questa è la cosa che scrivo oggi.
 
Ci sono 1369 persone collegate

< novembre 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
diario (3972)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020

Gli interventi pi¨ cliccati

Titolo
casa (8)
diario (1)
Letti di Amicizia (81)
libri (7)
Roberto (9)

Le fotografie pi¨ cliccate


Titolo

 


webmaster
www.lorenzoblanco.it








29/11/2020 @ 00:08:36
script eseguito in 570 ms