Immagine
 letto ospitante di nicola a toro... di Carvelli
 
"
Qui l'attenzione raggiunge forse la sua più pura forma, il suo nome più esatto: è la responsabilità, la capacità di rispondere per qualcosa o qualcuno, che nutre in misura uguale la poesia, l'intesa fra gli esseri, l'opposizione al male. Perché veramente ogni errore umano, poetico, spirituale, non è, in essenza, se non disattenzione

Cristina Campo
"
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Carvelli (del 19/01/2011 @ 09:07:24, in diario, linkato 627 volte)
Ieri sera pensavo a una parola onomatopeica italiana e non me ne venivano. Solo cuculo a un certo punto è emerso dalla nebbia. Me ne venivano molte in inglese. A una di queste - Flop - ieri era dedicata la pagina della cultura de laRepubblica. Enzensberger ha scritto un libro dedicato ai suoi fallimenti da cui dice di aver imparato più che dai successi. E mi trovo completamente d'accordo. Purtroppo non trovo il pezzo del poeta tedesco così vi linko un articolo prcedente.
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/12/13/enzensberger-ecco-miei-fiaschi.html
 
 
Di Carvelli (del 18/01/2011 @ 14:20:05, in diario, linkato 1029 volte)

Alcesti

Ma solo pensare a te.
Non è una figura che viene
una nitida traccia.
E' come cadere in un posto
con un po' di dolore.

Tu sei il mio tu più esteso
deposto sul fondo mio. Tu. Non c'è
un'altra forma del mondo
che si appoggi al mio cuore
con quel tocco, quell'orma.
Tu, Tu sei del mondo la più cara...

da Bestia di gioia (Einaudi)

 
Di Carvelli (del 18/01/2011 @ 09:18:48, in diario, linkato 490 volte)
 
Di Carvelli (del 18/01/2011 @ 09:00:37, in diario, linkato 469 volte)

Ho visto La versione di Barney e mi è piaciuto. Avevo letto il libro e ho trovato poco di quel tono dissacrante e grottesco. Non sono uno di quei lettori che lo ha osannato. Il libro è divertente e ben costruito, con una voce che funziona, un personaggio ben definito. Eppure (e in questo dissento da Escobar del Domenicale) come prassi sono andato a vedere il film senza aspettarmi la problematicità della riduzione (la parola è corretta) di quel che avevo letto. Credo che il regista abbia scelto di tirare un filo che nel libro forse neppure c'è in questa forma in parte patetica. La versione (la sua versione) di Barney finisce così per essere nel rispetto del libro, una versione ulteriore di quella che nel libro è, appunto, una versione multipla di una vita che in fondo ha anche le sue molteplicità (le mogli, le storie, le compagnie ecc.). Disquisiremmo forse di questa scelta. Potremmo. Io dico solo che il film mi ha consegnato qualcosa che mi è sembrato utile, materiale su cui riflettere. La battuta che trovo straordinaria è quella della terza sognora P. che alla fine cede alle insistenze (è amore o cedimento il suo?) di Barney e nel cedere accampa un dubbio: non sarà che dopo tanto insistere quello che verrà dopo ossia routine, normalità ecc ti deluderà? Vero e triste (veramente triste) mi è parso il tradimento di B. nella freccia: gelosia, paura, messa in discussione dell'amore, tradimento, pentimento, fine. E alla fine l'inettitudine barneyana ha un suo trionfo un po' amaro (più amaro che nel libro).Purtroppo tutto mi ha trascinato in un gorgo di pensieri un po' tristi da cui sono uscito grazie alla semplicità, cosa che spesso la vita non ci regala al momento opportuno o senza chiedere. Non potrei dire che il film merita poco, né mi sento di dire che ho sentito - visto che di tradimento si parla - che il regista abbia tradito l'opera. Perché l'ha tradita di default rifacendola, traducendola, trasportandola in un altrove a cui la fedeltà avrebbe forse nuociuto di più.

Rileggendo la mia copia de La versione di Barney di Mordecai Richler ho trovato poche sottolineature. Le poche erano citazione di altri. Tranne un divertente apologo sugli ebrei e questa frase: "Io sono un tipo impulsivo, preferisco gli errori ai rimpianti". (Non) dire: anch'io.

 
Di Carvelli (del 17/01/2011 @ 18:06:25, in diario, linkato 469 volte)
 
Di Carvelli (del 17/01/2011 @ 17:48:26, in diario, linkato 463 volte)

Come ripromessomi sono andato a rivedere Hereafter, in lingua originale e mi è piaciuto. Molto. Anche questa volta il pubblico in sala a proiezione avvenuta rumoreggiava negativo. Probabilmente chi va a vederlo ha delle aspettative e rimane deluso. O forse non accetta i temi. La morte? I sensitivi? L'ulteriorità? Forse ci si attende da Eastwood un assertività che non è in genere poi così schiacciante e monomane (si dirà?). Eppure dovrebbe essere nota la problematicità della sua posizione sul significato della vita e della morte in una visione ultraterrena. C'è qualcosa che inquieta. Forse il non sciogliemento della vicenda? Che in realtà c'è ma forse non nella orizzontalità attesa. Non so davvero. Il film è bello. Ha un casting sorprendente, una sceneggiatura senza orpelli e una tecnica di ripresa sobria anche quando (come nella scena iniziale) fa ricorso a tecniche sofisticate. Merita di essere visto. E ripensato.

 
Di Carvelli (del 14/01/2011 @ 11:15:52, in diario, linkato 458 volte)
 
Di Carvelli (del 14/01/2011 @ 11:08:58, in diario, linkato 419 volte)
I compleanni non se li ricordano i padri. Per quello ci sono le madri. Ma i figli lo scoprono dopo. Le madri fanno anche i regali o li suggeriscono. I figli sono contenti perché di solito sono quelli che si aspettavano. Le cose vanno così. Quasi sempre.
 
Di Carvelli (del 13/01/2011 @ 15:50:03, in diario, linkato 500 volte)
 
Ci sono 192 persone collegate

< agosto 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
diario (3972)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020

Gli interventi pił cliccati

Titolo
casa (8)
diario (1)
Letti di Amicizia (81)
libri (7)
Roberto (9)

Le fotografie pił cliccate


Titolo

 


webmaster
www.lorenzoblanco.it








12/08/2020 @ 11:36:04
script eseguito in 757 ms