Immagine
 Il letto londinese di Lorenzo... di Carvelli
 
"
Non esistono terre pure o terre impure di per sè, ma solo la bontà o la malvagità della nostra mente.

Nichiren Daishonin
"
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Carvelli (del 01/01/2012 @ 11:31:58, in Diario, linkato 502 volte)
Bisognerebbe fare questo a capodanno. Buttare le cose che non useremo più magari cancellare le persone che hanno smesso il piacere di scambiare il tempo loro col nostro o che hanno iniziato a farlo male. Ed è già un duro lavoro farlo per un anno. Ecco cosa voglio cancellare.. Ecco cosa voglio buttare.. E poi rimane tutto al posto suo. Tranne me. Sono io che vado e lascio tutto questo. Ci sono due modi, due persone chi butta e chi lascia. Ma chi lascia non ritorna. Chi butta viene spesso inseguito ma questo è un altro film. Dell'orrore. O dell'errore.
 
Di Carvelli (del 31/12/2011 @ 07:04:04, in diario, linkato 714 volte)
  Se il tempo scivolasse senza ferire (Claudio Damiani) Se il tempo scivolasse senza ferire,/ se non ferisse, ma solo scivolasse,/ se potessi stare sempre così, come adesso, in giardino/ a scrivere, con gli alberi che mi crescono accanto/ - anche l'erba è cresciuta, e dovrò tagliarla -,/ se non fossimo posti davanti a delle scelte,/ o delle preoccupazioni, per noi e per i nostri cari.../ ma non è così... il tempo scorre e taglia come un'accetta/ e dopo ritorna uguale, si asciuga il sangue veloce/ e ti ritrovi nello stesso giardino, con le stesse piante,/ in un tempo tardo, dopo che è successo tutto/ eppure è tutto così fresco, e non vorresti pensare a niente,/ vorresti abbandonarti al cinguettio degli uccelli,/ vorresti abbandonarti nell'ombra.    
 
Di Carvelli (del 30/12/2011 @ 15:02:38, in diario, linkato 625 volte)
È una mia impressione o si parla meno di calendari con la donnina nuda di turno? Di gesta calcistiche di primo piano, squadre ammazzacampionato? Eroi buoni? È una mia impressione o l'anno va a finire con molto disincanto? È solo mia l'impressione che tutto questo ci renda insieme più poveri e più liberi?
 
Di Carvelli (del 29/12/2011 @ 17:43:17, in diario, linkato 817 volte)
Ti ringrazio, cuore mio:/ non ciondoli, ti dai da fare/ senza lusinghe, senza premio,/ per innata diligenza. Da Al mio cuore, di domenica di Wislawa Szymborska
 
Di Carvelli (del 28/12/2011 @ 08:59:33, in diario, linkato 601 volte)
Volevo volevo ma poi non volevi più. Volevi volevi ma cosa poi? Il tempo non si vuole. Neppure il bene si vuole. Prima si dà. Che poi questa è una cosa che ho imparato da te.
 
Di Carvelli (del 26/12/2011 @ 14:10:19, in diario, linkato 614 volte)
http://www.paesesera.it/Societa/Buon-Natale-dalla-Stazione-Termini
 
Di Carvelli (del 24/12/2011 @ 17:45:55, in diario, linkato 710 volte)
Che ci faccio qui?/ Buon Natale dalla Stazione Termini/ di Roberto Carvelli---   Buon Natale a tutti voi. Ve lo dico da uno dei miei luoghi preferiti: la Stazione Termini. Nel tempio del pendolarismo vessato dalla discesa confusa e provvisoria verso la metro A e B. Nell’attesa di chi arriva e nell’angoscia di chi va. Non ve lo dico in andare ma in restare: una piccola forma di coraggio. Lo faccio con qualche parola mia e qualche parola degli altri. Parole scritte con carta rimediata, foglietti strappati ai taccuini, fazzoletti, tovagliolini del bar, scontrini fiscali. Sono tempi grami. Economicamente parlando. Manovre e manovrine. Tasse e aumenti di prezzi. Sotto l’albero quest’anno abbiamo tante cose in più e non tutte ben auguranti. Farsi compagnia sotto quest’albero alla fine di un 2011 vissuto pericolosamente sembra più doloroso di altri anni. Negli ultimi tempi ci è viaggiato al fianco il senso di un rischio imminente che neppure equilibrismi e acrobazie politico-economiche hanno contribuito ad alleviare. Sotto l’albero mettiamo parole come recessione, disoccupazione, crisi. E temo che non ci darà più leggerezza buttarle dalla finestra come vecchie cose di cui vogliamo disfarci. E qui, nel luogo di un treno e via, non credo che una fuga ci sia più gentile. Anche io come tutti voi mi aspetto il meglio. Io come voi – molti di voi – ho poca responsabilità di questa situazione. Non ho creato società offshore, non ho licenziato, non ho fatto investimenti sbagliati, né ho nascosto capitali, comprato ville in giro per il mondo, organizzato bunga bunga, non ho evaso le tasse. Nel mio piccolo, anche quest’anno, ho evitato di essere seduttivo o stupidamente compiacente con i capi e, a turno, coi colleghi (pur avendo riconosciuto nei percorsi di carriera delle colleghe e dei colleghi, nonché dei capi, quanto possa portare buoni frutti). Ho cercato di lavorare bene, con scrupolo (anche quando un po’ di leggerezza mi sarebbe stata più “leggera”). Fare buon viso a cattivo gioco continua a sembrarmi una parte da non interpretare ma, ad essere sincero, ho visto attori mediocri conquistare il palcoscenico così.   Vorrei come il piccolo Giorgio di 7 anni poter pensare che andare allo squalo parco mi possa far dimenticare quello che ho attorno, che passare due ore davanti alla nintendo 3D mi possa regalare dimensioni nuove, più felici. Né come Giò e Tru posso illudermi che passare l’esame della Ferrante mi allunghi la speranza. Che dire poi dell’amore? Quello che si augurano Ade e Silvia? Due fighi a testa invece di due coglio/ni? “Far sparire per un giorno tutta la popolazione, tranne noi, e lascia tutti i negozi aperti”? O (ecco il PS) almeno 2.000€? O il più disperato Augusto che disegna una mano rossa, scrive il suo cellulare e annuncia: “Ciao sono un ragazzo e cerco una ragazza per starci insieme come fidanzato se mi vuoi. Incontriamoci e conosciamoci”: basterà tanta ingenua prodigalità? E, per tornare ai soldi, quel “po’” che chiedono Rebecca e Cristiana (anche se invitano Babbo Natale: “puoi anche esagerare”) arriverà? Anche il koala e il canguro che “vogliono una tana piena zeppa di soldi”: gli basterà scriverlo? Forse non mi acquieterebbe se Irene leccasse un gatto come si augura Paola. Anche se Irene fosse la mia peggior nemica o la collega più doppiogiochista. Né “quest’anno il vigile Pierluigi portalo a qualcun’altro” come chiede Angelo temo che mi pacificherebbe il Natale di multe e soldi che mi sono stati prelevati nei modi più o meno onesti, guitti. Piuttosto mi viene da intristirmi con questa coppia di genitori separati dalla crisi e ridotti in due case-famiglia, in una lei con i due figli, nell’altra lui e la speranza di riunire la famiglia, lui che continua a credere nei miracoli e si aspetta di passare un Buon Natale.   Sono qui che leggo tutti questi messaggi che da alcuni anni è invalso appendere all’albero della stazione. Un tam tam tipo lucchetti a Ponte Milvio che ha creato il circuito della ripetizione e dell’imitazione. Li leggo e penso a quanto vivere per alcuni è gravoso di speranze e di attese e mi ripeto le parole della poetessa Marina Cvetaeva: “Sono felice di vivere in modo semplice ed esemplare -/ come il sole, come il pendolo, come il calendario./ D’essere un’anacoreta laica di snella figura,/ savissima – come qualsiasi creatura di Dio./ Di sapere: lo Spirito è mio alleato, lo Spirito è mia guida!/ D’entrare senza annunciarmi, come un raggio e come uno sguardo./ Di vivere come scrivo: in modo semplice e succinto -/ come Dio comanda e come gli amici non prescrivono”.
 
Di Carvelli (del 24/12/2011 @ 09:21:02, in diario, linkato 691 volte)
Un tempo due cucchiai a letto,/ ora forchette appuntite/ di fronte su un tavolo di granito/ e i coltelli che hanno assoldato,
 
Di Carvelli (del 23/12/2011 @ 12:55:50, in diario, linkato 650 volte)
 
Di Carvelli (del 22/12/2011 @ 16:41:51, in diario, linkato 628 volte)
 
Ci sono 955 persone collegate

< ottobre 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
diario (3972)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020

Gli interventi più cliccati

Titolo
casa (8)
diario (1)
Letti di Amicizia (81)
libri (7)
Roberto (9)

Le fotografie più cliccate


Titolo

 


webmaster
www.lorenzoblanco.it








24/10/2020 @ 04:57:18
script eseguito in 573 ms