Immagine
 il letto di Silvia... di Carvelli
 
"
Taluni fanno l'amore ogni giorno; altri lo fanno cinque o sei volte in tutta la vita, oppure mai. Taluni fanno l'amore con decine di donne; altri con nessuna. E' ciò che viene chiamato "legge del mercato".

Michel Houellebecq
"
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Carvelli (del 01/02/2010 @ 16:52:19, in diario, linkato 552 volte)
Sto per cancellare anche se a malincuore gli SMS che conservavo nella memoria del cellulare. A malincuore mi separo dai miei 23 mesi di letteratura (non sempre felice no) ricevuta con il cellulare. Lo faccio perché un bug ha creato dei terribili scambi di persone e testi. Non mi va di entrare nello specifico dei nomi e delle cose ma... è imbarazzante leggere sotto il nome di persone con cui ho rapporti assolutamente formali un "ti voglio bene". O anche a voce di persone che non lo scriverebbero mai. Insomma cancello 23 mesi di incomprensioni, cose dette o pensate, non dette ma pensate. Cancello parole di uno schermo bianco pronto a ricevere nuove rivelazioni. Resetto quel che c'è per fare spazio a quel che ci sarà. E non è detto che questo debba chiamarsi necessariamente ottimismo.
 
Di Carvelli (del 01/02/2010 @ 09:24:12, in diario, linkato 591 volte)

Invito a sostenere La locanda dei Girasoli www.lalocandadeigirasoli.it dove siamo andati a mangiare sabato e dove non andavo, nonostante la vicinanza, da un anno almeno. Da vedere anche se senza tremori Tra le nuvole, il nuovo film del regista di Juno e siamo ad una nuova sollecitazione canadese nello stesso giorno. Visto finalmente Calder, nella retrospettiva romana che unisce ai mobiles e ad alcune tele anche una bella mostra di Mulas sull'artista americano. A tutto questo associo la bella ospitalità napoletana (ma anche romana) di amici con la domanda sottesa "in quanto tempo si può preparare un buon pranzo con le cose che si hanno in casa?". la risposta di ieri è 20 minuti. Sfida a chiunque.

A latere: dire di sé non è dire di sé ma parlare di un altro che non c'è più. Da cui: chi risponde a te, risponde a un te che già non sei più. Ma è lunedì e basta così.

 
Di Carvelli (del 01/02/2010 @ 08:50:51, in diario, linkato 673 volte)

A chi chiede più informazioni su Lhasa de Cela. Le trovate qui www.lhasadesela.com  e qui http://en.wikipedia.org/wiki/Lhasa_de_Sela  Mi limito a linkarvi un altro brano

">.

 
Di Carvelli (del 29/01/2010 @ 12:53:58, in diario, linkato 978 volte)

Purtroppo ci ha lasciato presto, il 1 gennaio per un grave male, (non so dire se male) ma questa canzone e questo video sono meravigliosi. A voi.

">.

 
Di Carvelli (del 29/01/2010 @ 10:03:27, in diario, linkato 990 volte)

Ho sognato che la ballavamo in casa mia o l'abbiamo ballata in casa mia (e non ho sognato, dunque). In tutti i casi ognuno la ballava per conto suo, quindi, forse, forse dico, non eravamo a casa mia, non eravamo noi, non era questa la canzone, sono un po' confuso ma felice terribilmente felice. Bentornati.

">.

 
Di Carvelli (del 29/01/2010 @ 09:59:02, in diario, linkato 956 volte)

Svolge bene il suo compitino la lettrice LP eccolo...

CAVALLO
CORNICIONE
PALLA
SALSAMENTERIA

 

Quando ero bambina, d’estate aspettavo fuori, in strada, la mia baby sitter, che non si chiamava baby sitter, in una qualsiasi città d’italia. Ero solo io, con il mio minuscolo corpo, i capelli lisci e corti, tutta presa dai muri. Dai muri strappavo pezzi di manifesti, e su quei pezzi appoggiavo la mia poca fantasia. Diventavano orribili compiti da strappare, qualcuno buono da votare bene, ma per lo più, roba da disprezzare. E ci passavo ore. Lei dal parrucchiere, mamma chissà…

I muri non mi hanno mai dato da pensare. Ci giocavo a sbatterci la palla. La sequenza era sempre quella: una filastrocca accompagnava i movimenti. Niente di più rassicurante. Non avevo bisogno d’altro: iovicinoalmurorimbalzolapalla.

Appena dietro l’angolo la salsamenteria. Minuscola. Di madre vedova. Il figlio che insinua nei miei pensieri innocenti, ma pronti a perdere appena possibile qualsiasi innocenza, parole dalla punta di fuoco.

Era stanca mia madre di portarmi intorno alla città a guardare chi possedeva cavalli. Io il cavallo lo temevo, non l’ho mai dominato. Il suo occhio non mi è mai stato familiare. Ma l’ho cavalcato. Anche da sola. Anche a otto anni ho galoppato in un campo in città.

I cornicioni non li posso guardare. Naturalmente quelli più alti. C’è sempre qualcuno che li frequenta e che potrebbe cader giù, senza avere paura di cadere. La paura ce la metto io.

 

 
Di Carvelli (del 25/01/2010 @ 14:48:07, in diario, linkato 937 volte)

Vuole che io sappia, voglio che voi sappiate (da A.)

Traduzione-all is full of love

Ti daranno amore
Si prenderanno cura di te
Ti daranno amore
Devi crederci
 
Forse non dalle fonti
Dove ci hai versato il tuo
Dentro
Forse non
Dalle direzioni
Dove stai
Guardando
 
Gira lo sguardo
E' tutto intorno a te
 
E' tutto pieno d'amore
Non ne hai ricevuto
E' tutto pieno d'amore
Il tuo telefono è staccato
E' tutto pieno d'amore
Le tue porte sono chiuse
E' tutto pieno d'amore

 
Di Carvelli (del 25/01/2010 @ 14:19:12, in diario, linkato 919 volte)

"Qualcuno avrà notato con quale ipnotica lentezza battano le ciglia di un bambino che ascolta un vecchio rievocare; come le labbra si schiudano febbrili, la saliva passi lenta attraverso la gola. Non è di ilarità la sua espressione, mentre tutto il corpo si stringe contro le antiche ginocchia. C'è in lui la tensione immobile degli animali in muda, degli insetti in metamorfosi; è forse simile agli usignoli in pieno canto che si dice hanno una forte temperatura e il fragile piumaggio tutto arruffato. Egli sta crescendo, in quegli attimi; sta bevendo con voluttà e tremore alla fontana della memoria; l'acqua fulgida e cupa da cui ha vita la percezione sottile."
 
Da Gli Imperdonabili di Cristina Campo.

Auguro a tutti di imbattersi nella grandezza di questa autrice magari in una giornata grigia di noia o piccolezze, per capire dove è anadata la vita e l'intelligenza, almeno per una volta.

 
Di Carvelli (del 25/01/2010 @ 08:52:50, in diario, linkato 949 volte)

Nei "nel frattempo" della mia assenza c'è da aggiungere, oltre al fatto di essere comparso in sogno (senza dare numeri) in alcuni sogni (in uno con boxer arancioni...oddio!), c'è la presenza entusiasta (troppo entusiasta per il mio basso profilo) di una nuova amica, C., che ci dedica questo brano.
">.
Oggi ho provato a versare un olio troppo torbido nell'oliera che poi ho subito versato nella tazza. Stamattina ho fatto una crostata al gelso, ho corretto un racconto. Dopo nezz'ora ho sciato su una chiazza d'olio con la moto. Per un piccolo miracolo di attenzione e di leggerezza sono ancora in piedi a raccontarlo. Non è ancora ora e preferisco pensare a qualcuno che mi pensa (si fa così no?) con la lettera O. O come...

 
Di Carvelli (del 22/01/2010 @ 10:39:14, in diario, linkato 928 volte)
 
Ci sono 575 persone collegate

< agosto 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
diario (3972)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020

Gli interventi pił cliccati

Titolo
casa (8)
diario (1)
Letti di Amicizia (81)
libri (7)
Roberto (9)

Le fotografie pił cliccate


Titolo

 


webmaster
www.lorenzoblanco.it








08/08/2020 @ 16:34:16
script eseguito in 607 ms