Immagine
 Il letto di Dario (con Ostilia)... di Carvelli
 
"
Un uomo è ricco in proporzione al numero di cose delle quali può fare a meno.

Henry D. Thoreau
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Carvelli (del 04/07/2006 @ 09:15:30, in diario, linkato 778 volte)
Tornare da lavoro e fare la spesa. Prima di andare a dormire contare debiti e ipotizzare soluzioni. Prima di svegliarsi sognare un sogno bello, poi mettersi un profumo che ci piace e lavarsi i denti in modo che non facciano male e non sanguino. Poi prendere la metro prima che ci salgano altri. Sedere dove c'è più spazio (al fianco della sbarra) per proteggere almeno un fianco dal corpo caldo di qualcuno. Sentire i discorsi più piacevoli (distogliere l'attenzione da quelli che non si vogliono sentire), evitare gli odori sgradevoli poi scendere e andare di corsa dove si deve andare.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 03/07/2006 @ 13:48:00, in diario, linkato 762 volte)

vedi la copertina

Qua e là. A salti. A racconti. Ma soprattutto la felicità di un premio (Viareggio) ben assegnato. A questo libro prezioso  Ma anche la gioia di una mia riscoperta. Che è come quando scopri una bevanda che hai sempre dimenticato e che disseta, nonostante il tempo e la dimenticanza. Che è questa  Uno sguardo nitido sul dolore e sul tempo che gli passa di traverso (oltre, dentro e attraverso). Una prosa lucidissima che segna una delle pagine più alte della nostra novecentesca letteratura. Dove morire è un'incertezza (più che una certezza) e dipende dal tempo. Oggi che i giornali danno come iperusate le parole che ci hanno a che fare: time sopra tutte e hour e day. Insomma, il tempo. Quello che ci perseguita lento, irreversibile ma pure improvviso, senza sconti, senza dilazioni o rispetto contrattuale. Quello che ci ha fatto dire "è ora" e non lo era. O adesso e invece, ancora adesso, e come sempre è sempre mai.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 03/07/2006 @ 09:56:45, in diario, linkato 848 volte)

Che strana trattoria possibile che anche qui saremo tutto? Mi accoglie l'oste grasso pericoloso con occhio sapiente. Era molto tempo sapeva. Mia esistenza dove m'hai buttata! (da Diario ottuso - Amelia Rosselli)

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 03/07/2006 @ 08:41:42, in diario, linkato 770 volte)
Siete tutt'e due nella stessa città. Forse è una coincidenza. Forse sono io la coincidenza, la vostra coincidenza. Siete tutt'e due nella stessa città ma non vi conoscete. Forse da quando tu sei lì e lei era già lì, forse, senza saperlo, già vi siete incontrate. Siete andate a vedere una partita dei mondiali davanti ad un megaschermo? Avete frequentato un posto di italiani? Avete preso un cappuccino o un caffè e vi ha preso quella boriosa sicurezza di sapere che altrove - in un altrove vostro - quel rituale si consuma più gustoso. Ma siete lì. Tutt'e due lì. E non c'è null'altro che vi unisce. A parte me. In tutti i casi un me lontano. Di un lontano geografico e temporale. Un me diverso. In un caso non più di una fotografia e tutta la sua virtualità, in un altro un ricordo lontano e quindi ingannevole. Vent'anni - mi costringo a pensare - cosa hanno prodotto, a parte nel corpo, di diverso? Quale procedura di calcolo può restituire differenziali di tempo? Da questo anno a questo anno ero questo. Poi questo e questo sono cambiati. E' possibile trasformarsi in un prodotto di fattori mutati? Questo andrebbe chiesto a chi manca da vent'anni. Chi manca da sempre forse va interrogato sulle carte, i pendolini, i fondi di caffè (di caffè buono, certo!). Siete tutt'e due nella stessa città. Io sono qui e posso solo immaginare il gioco del caso dei vostri passi.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 27/06/2006 @ 17:17:37, in diario, linkato 1214 volte)

Siediti a un tavolino di un bar. Guardati intorno e basta. Stai lì. Stattene fermo per un po'. Aspetta. Ordina una birra. Bevila. Poi - se vuoi - una seconda. Paga, alzati, vattene. Cammina per due o tre isolati e poi torna a casa. Hai passato una bella serata.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 27/06/2006 @ 11:53:47, in diario, linkato 1290 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 27/06/2006 @ 08:57:56, in diario, linkato 1304 volte)
Le dico che non sto bene, non riesco neanche a dire i sintomi - ma d'altronde non è un medico - e lei mi dice di bere tanta acqua. "Bevi tanta acqua, hai capito?" Bevo tanta acqua.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 26/06/2006 @ 13:11:49, in diario, linkato 1281 volte)

Questo libro è di Alberto Calligaris. Poesie. Poesie che possono leggere anche quelli che non leggono poesie (sapete no? che c'è gente che non legge le poesie? Persone che proprio si rifiutano. Che se anzi c'hanno un titolo a casa o è Quasimodo - retaggio di banchi di scuola - o si sbrigano a disfarsene magari regalandolo all'idraulico o al postino o al primo che dice oh ma questo è un poeta che... e prima che finiscano quelli "se le interessa lo può prendere...ce l'ho lì non so da quanto...se lo dovevavno venire a prendere e invece..." come fosse una lavatrice che non va o un frigorifero che fa acqua... Per questo se vi capita di andare a casa di qualcuno - è chiaro soprattutto se leggete poesie o non vi fa schifo - e notate un libro di poesie fate che vi interessa, così ve lo regalano e se vi dice bene sono divertenti e dissacranti - deo gratias - come quelle di Alberto Calligaris, il che non guasta) Punto? Sì, punto (e segue poesia). Punto.

Poesie d'amore per donne ubriache

Le tirai giù le mutande
ma avevo anche una mezza idea
di ritirargliele su
quella tristezza
che ti assale all'improvviso
con quelle persone che dicono
adoro Van Gogh
stavamo con la porta chiusa
nella sua camera cattolica
e lei mugolava
senza che avessi ancora fatto nulla

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 26/06/2006 @ 09:33:01, in diario, linkato 1255 volte)
Senso di nausea, vomito, spossatezza, febbre a 39e5, muscoli stressati, dissenteria. Mal di testa continuo, cervello ottuso, bloccato, contuso. E' in atto una piccola guerra nel corpo. Poche informazioni, qualche sintomo di fumo e polvere da sparo per saperlo. E' in atto una vera e propria ribellione, una di quelle che devastano un piccolo paese del Centro Africa senza che nessuno ne sappia nulla, senza che nessuno se ne dia troppa pena. Il fatto è (anche) che non si sa bene chi abbia ragione. I fedeli di X o quelli di Y? C'è uno scontro di pura e ingiustificata violenza senza buoni. La sinistra si dice più vicina a X, la destra a Y (che però piace ad una frangia molto circoscritta della sinistra). E' in atto una guerra sanguinosa al centro del mio corpo e io inizio a darne notizia anche se per molti è una notizia come un'altra, l'ennesima sfiga di cui fregarsene.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 23/06/2006 @ 10:21:29, in diario, linkato 1393 volte)

Da licenziamento del poeta il blog di davide l. malesi. letteratura, amore, morte e altre sciocchezze martedì, dicembre 21, 2004

Legge di Murphy per bibliofili (aggiornata con contributi di giuliomozzi, Azioneparallela, Kimota, Blogghino, rasp-berry, Toni, Straniero in terra straniera, Antonio Bois, Subliminalpop, più un autore anonimo)

1) Se cercate un libro in particolare (e, in special modo, se si tratta di un'edizione fuori catalogo), e un amico vi dice che nella libreria X c'è, scoprirete una volta raggiunta la libreria che l'ultima copia disponibile è stata venduta ieri.

1a) corollario 1: se non è stata venduta, l'amico vi ha mandato nella libreria sbagliata.

1b) corollario 2: se la libreria è quella giusta, l'amico si è dimenticato di dirvi che l'ultima copia disponibile l'ha comprata lui.

1c) corollario 3: se l'ultima copia è ancora sullo scaffale, avrà dei gravi difetti di stampa (e/o d'impaginazione) di cui vi accorgerete solo dopo l'acquisto.

2) I libri con la copertina bella si rovinano per primi (es.: quelli di Marcos y Marcos, la cui copertina è trattata con colori che tendono a stingersi non appena vi sudano un po' le mani; quelli di Sellerio, le cui rilegature si disfano con facilità irrisoria, etc.).

3) La copertina bella si rovina più facilmente di quella brutta.

4) Le macchie sulle copertine (e sulle pagine) dei libri sono indelebili.

5) Ogni tentativo di cancellare una macchia dalla copertina di un libro si risolve in un peggioramento della situazione (maggiore vistosità della macchia, completa distruzione della copertina, etc.).

6) Più un libro è utile, maggiori sono le probabilità di smarrirlo alla prima occasione propizia (trasloco, viaggio, etc.).

7) Se si smarrisce un libro, si tratterà di un'edizione fuori catalogo (e, di conseguenza, introvabile - vedi i punti precedenti).

8) Il libro, prestato a un amico o ad un conoscente, che ci si dimentica di farsi restituire è quello più costoso e/o introvabile.

9) Il libro, prestato a un amico o ad un conoscente, viene sempre rovinato (in misura più o meno grave) durante il prestito.

10) Quando si vendono (o si regalano) dei libri (causa trasloco, indigenza, mancanza di spazio sugli scaffali di casa, etc.), finiranno nello scatolone dei libri da vendere/regalare, anche dei volumi dai quali non si aveva alcuna intenzione di separarsi.

11) Se cercate un libro in due volumi, quando finalmente lo scoverete nell'angolo più buio dell'ultima libreria esistente al mondo, troverete due copie del secondo volume (courtesy of giuliomozzi).

12) Il libro a cui tenete di più si trova in questo momento sulla scrivania della vostra primogenita di quattro anni, che vi sta disegnando i suoi scarabocchi preferiti. Se non è lì, è tra le mani del secondogenito di un anno, che ne assaggia come una capra le pagine (courtesy of Azioneparallela).

13) Dopo aver acquistato a carissimo prezzo un libro che cercavate da anni, appena usciti dalla libreria ne troverete una copia identica nel mercatino di fronte, a un prezzo irrisorio (courtesy of Kimota).

13a) corollario 1: Se decidete, dopo lunga indecisione, di acquistare un libro molto costoso, il giorno successivo all'acquisto il libro uscirà in edizione economica (courtesy of Blogghino).

14) Se in biblioteca cercate un determinato libro di un autore che ne ha scritti parecchi, scoprirete che ce li hanno tutti, tranne quello che vi serve (courtesy of rasp-berry).

15) Avete appena comprato (senza nemmeno guardarlo, ma solo arraffandolo dagli scaffali) la nuova raccolta del vostro autore preferito, quando a casa vi accorgete che tutti quei racconti li avete già letti in altre raccolte precedenti (courtesy of Subliminalpop).

16) La probabilità che veniate disturbati mentre state leggendo un libro, è direttamente proporzionale al grado di assorbimento di attenzione della parte di libro che state leggendo (courtesy of rasp-berry).

17) la probabilità di scoprire, salendo in metropolitana alla mattina, di aver dimenticato il libro sul comodino è direttamente proporzionale al bisogno spasmodico di continuare la lettura, che aveva reso quasi desiderabile il mettersi in viaggio verso l'ufficio... (contributo anonimo)

18) Se direte a molte persone quanto vi trovate bene in una deteminata libreria per la competenza, la professionalità, la gentilezza del titolare e dei commessi tutti, nel giro di un anno questa suddetta libreria: a)cambierà gestione, oppure b)si convertirà in una pizzeria (courtesy of Toni).

19) Ogni volta che cercate un libro, tra gli scaffali di casa vostra (o, in generale, in qualsiasi luogo preposto alla conservazione dei libri) troverete quello che cercavate la volta precedente, del quale, al momento presente, non avete alcun bisogno.

20) Ogni volta che cercate una citazione, tra i volumi in vostro possesso (o, in generale, in qualsiasi volume) troverete un'altra citazione che potrebbe servirvi in futuro, della quale tuttavia, al momento presente, non avete alcun bisogno.

21) Ogni volta che spolverate i libri, tra gli scaffali di casa vostra, troverete libro e citazione che cercavate da tempo.

21a) corollario 1: non si ha mai tempo per spolverare i libri.

[19, 20 e 21 sono proposte di Straniero in terra straniera (con qualche correzione e/o aggiunta del sottoscritto. Il corollario 21a è mio].

Infine (per ora):

Assioma generale: il libro che cercate non è mai al suo posto (a casa vostra, ma talvolta nemmeno a Brera o alla Sormani, dove vi siete diretti per controllare una citazione) (courtesy of Antonio Bois).

 

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 58 persone collegate

< agosto 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
diario (3972)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020

Gli interventi più cliccati

Titolo
casa (8)
diario (1)
Letti di Amicizia (81)
libri (7)
Roberto (9)

Le fotografie più cliccate


Titolo

 


webmaster
www.lorenzoblanco.it








13/08/2020 @ 13:21:36
script eseguito in 1720 ms