Immagine
 Un letto da Etain... di Carvelli
 
"
Quand'ero giovane, avevo ali instancabili,/ ma non conoscevo le montagne./ Quando fui vecchio, conobbi le montagne/ ma le ali stanche non tenevano più dietro alla visione./ Il genio è saggezza e gioventù.

Edgar Lee Masters
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Carvelli (del 30/10/2009 @ 14:24:51, in diario, linkato 848 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 30/10/2009 @ 11:50:11, in diario, linkato 801 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 30/10/2009 @ 09:44:12, in diario, linkato 820 volte)
Ogni tanto mi chiama - lui è mio fratello - e inizia col dirmi le cose due volte. Esempi: "come stai come stai?", "come va come va?", "tutto bene tutto bene?", "che fai che fai?", "dove sei dove sei?". Forse è un rafforzativo e basta, una specie di artificio retorico. Forse pensa che vivo due volte. Forse dovrei rispondere due volte io. Non so davvero. E' sempre tutto troppo nella mia vita: i conti ce l'ho già fatti. Se oso chiedere come sta lui, taglia corto (ma per due) "bene bene!" o "non c'è male non c'è male!". Non so perché ripeta tutto due volte. Forse non è sicuro che abbia capito. L'altro giorno come in una specie di eco ho accettato il gioco del x2. Gli dicevo: "e tu e tu?", "quando vieni quando vieni?". E lui: "venerdì venerdì". Che poi è oggi oggi.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 29/10/2009 @ 12:44:03, in diario, linkato 900 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 29/10/2009 @ 08:49:40, in diario, linkato 788 volte)
Visto Lo spazio bianco (ho mancato di dire che avevo visto giorni fa Viola di mare e ancor prima Tarantino). Ho visto Lo spazio bianco. Mi ha colpito una battuta dei dialoghi. La protagonista rimprovera ai medici di usare linguaggi non propri, impropri, inadatti. Dice (cito a memoria): se usate il vostro linguaggio non rischiate di essere ridicoli. parole come "sperare", "odiare" non dovrebbero secondo la protagonista finire nella bocca di medici, di specialisti. Il "fate il vostro mestiere" con cui bolla la nuvola bianca in cui si muove una vita in transito quale risulta essere quella dei prematuri, bianca anche per i medici, mi ha fatto riflettere oltre. Sui linguaggi specialistici vs le parole dell'anima. A chi e quando spettano le une o le altre? Nel lavoro per esempio: quanto spazio ci dovrebbe (non) essere per le parole del cuore, dell'amicizia, del valore? E nell'amicizia: possono essere completamente bandite le parole esatte se non quelle tecniche? Insomma: oggi ho in mente delle parole. Parole che non ho detto. Parole che direi. Parole che non riesco a dire. Tecniche e no.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 28/10/2009 @ 16:10:33, in diario, linkato 976 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 28/10/2009 @ 10:37:28, in diario, linkato 784 volte)

Che piove non lo diremo a nessuno. Nessuno saprà che il cielo era gonfio di pioggia e che solo dopo un po' è arrivato il sole. Ognuno scopra da sé quanto impiega un maglione lana 100% ad asciugarsi senza che te lo sia sfilato. Che ognuno pensi che basta un piccolo impermeabile per salvarsi da un temporale per quanto breve. Sappiano da soli che uno starnuto è sempre due starnuti. Due starnuti tre. Tre quattro: una regola di marketing. Che il pelo dei cani è idrorepellente come all'inizio il maglione. Che sotto gli alberi è pericoloso ripararsi per via dei fulmini e degli uccelli. Che un giorno è uguale a un altro è una banalità che lasciamo ad altri. Ad altri e a domani. Oggi.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 27/10/2009 @ 14:35:08, in diario, linkato 834 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 27/10/2009 @ 08:48:23, in diario, linkato 767 volte)

Finito di vedere Guida galattica per autostoppisti. E tre (tre volte che l'ho iniziato e che non riuscivo a finirlo causa sonno). Sono giorni che non farei altro che dormire. Notti, piuttosto. Non farei davvero altro. E senza il minimo senso di colpa. Sono capace di mettere insieme 10 ore 10 di sonno senza fare una piega (al cuscino). Una mia collega mi ha detto di aver sognato la mia casa. Non la mia mia. Una possibile mia: con giardini pensili. Forse il mio cedimento al sonno contagia i sogni altrui. Un qualcosa dio aborigeno, chissà. Tornando a Guida galattica: è un film che merita: divertente, spensierato, positivo e ottimista nelle debolezze che lavora di sistemi di mondi che penseremmo perfetti. Per chiosarla con lo strillo di presentazione, sarà bene tenere a bada il panico. Sempre.  

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carvelli (del 26/10/2009 @ 16:17:41, in diario, linkato 751 volte)

 

Giorni fa una mia amica si lamentava dell’amore e, ironizzando, mi coinvolgeva nel suo lamento “parlo anche per te” diceva. Un po’ pavidamente non me la sono sentita di dire nulla (un po’ perché è più facile sottoscrivere i lamenti altrui) ma poi ho pensato che non mi riconoscevo in quel lamento. Che non potevo sottoscriverlo. Ho avuto molto amore. Molto ancora ne ho. Non penso solo a quello che chiamiamo e definiamo “amore” in senso stretto. Compiuto. Concluso. Se devo rimproverare qualcosa a qualcuno preferisco rimproverarla a me. Ho dato meno di quel che ho ricevuto. Se ci penso bene penso di aver dato sempre meno di quello che ho ricevuto e spesso è ancora così. Così preferisco dire che vorrei ripromettermi invece di lamentarmi delle mancanze altrui di fare in modo che il futuro sia traboccante di una offerta riparatrice anche a perdere.

 

Ieri il mio gatto Google, rimproverato per aver finito la mia colazione – un uovo fritto (una distrazione può essere fatale con lui) – ha pensato di disobbligarsi stamattina portandomi sull’uscio di casa un pettirosso non vivo. Che pena vedere quel petto rosso tutto smagrito e l’occhio chiuso. Peccato che avrei preferito finirmi l’uovo fritto invece di immaginare qualsiasi fine alimentare del povero uccelletto.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5
Ci sono 394 persone collegate

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
diario (3972)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019

Gli interventi pił cliccati

Titolo
casa (8)
diario (1)
Letti di Amicizia (81)
libri (7)
Roberto (9)

Le fotografie pił cliccate


Titolo

 


webmaster
www.lorenzoblanco.it








08/12/2019 @ 17:25:30
script eseguito in 570 ms